Scienza e Ricerca

In Piemonte quasi 1 milione di Euro da Fondazione Telethon alla ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare

Milano, 15 luglio 2019 – Sono stati selezionati i vincitori del bando di concorso 2019 promosso dalla Fondazione Telethon per la ricerca sulle malattie genetiche rare. In Piemonte sono stati finanziati cinque progetti di ricerca che hanno ottenuto fondi per un totale di oltre 960mila euro.

La Fondazione CRT a sostegno della ricerca UPO e dei ricercatori

Il 1° marzo 2019 sono stati pubblicati dall'Università del Piemonte Orientale due bandi che consentiranno l'attivazione, grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, di sedici nuovi assegni di ricerca nelle aree scientifica e umanistico-economico-giuridico-sociale.

La start-up Novaicos nel network finanziato con 5 milioni di Euro per la ricerca sull'osteoporosi

Novaicos, start-up dell’Incubatore di Novara Enne3 e spin-off dell’Università del Piemonte Orientale, è risultata partner assegnataria del finanziamento europeo Horizon 2020 “GIOTTO - Active ageing and osteoporosis: the next challenge for smart nanobiomaterials and 3D technologies”.

La passione per la conoscenza da Montaigne a Hobbes

L'Accademia Nazionale dei Lincei (sito) ha pubblicato i risultati della ricerca di storia della filosofia guidata dal professor Gianni Paganini — ordinario di Storia della Filosofia al Dipartimento di Studi umanistici UPO — presso il Centro Linceo Interdisciplinare "B. Segre", nel volume con il titolo Curiosity and the Passions of Knowledge from Montaigne to Hobbes.

On-line la nuova casa digitale del polo bibliotecario dell'UPO

L'università del Piemonte Orientale ha costituito, nell'ambito del Sistema Bibliotecario Nazionale, il suo nuovo polo bibliotecario SBN UPO. Si completa così il Progetto Sebina che il Sistema Bibliotecario ha avviato da alcuni mesi, riguardante l'adozione della nuova piattaforma web con la quale verranno offerti tutti i servizi bibliotecari al pubblico. Da oggi la nuova piattaforma è pienamente operativa e funzionante. 

Leucemia. Premiato a Roma il lavoro di un giovanissimo ricercatore UPO

Il dottor Riccardo Moia è in assoluto il primo specializzando della neonata Scuola di Specializzazione in Ematologia dell'Università del Piemonte Orientale, da lui iniziata il 1° novembre. Venerdì 16 novembre scorso, a Roma, il dottor Moia si è aggiudicato il primo premio del National Contest UNDER 40 in HEMATOLOGY (sito web) cui partecipano giovani ematologi da tutto Italia.

La società spin-off IXTAL partecipa alla formazione di un centro di innovazione in Cina

Il 25 e il 26 ottobre 2018, a Keqiao (Cina), un evento di caratura internazionale, promosso dal dottor Remo Proietti dell’Istituto Italiano di Tecnologie, ha dato il via alla formazione di un centro di innovazione ideato con l’obiettivo di catalizzare la collaborazione tra esperti internazionali e realtà aziendali collocate nel tessuto industriale della regione Shaoxing in Cina.

XIV Start CUP Piemonte Valle d'Aosta: il 2° e 3° premio sono made in UPO

Si è svolta questa mattina, martedì 30 ottobre, presso il Politecnico di Torino la cerimonia di premiazione della XIV edizione di Start Cup Piemonte Valle d’Aosta, la competizione che ogni anno premia le migliori idee d’impresa, proposte dagli Incubatori Enne3 del Polo di Innovazione di Novara (UPO), I3P del Politecnico di Torino, 2i3T dell’Università di Torino e Pépinière d'Entreprises Espace Aosta.

Identificate nuove varianti di rischio per la Sclerosi multipla

Una collaborazione internazionale guidata da ricercatori di Yale è riuscita a rispondere a un importante quesito rimasto senza risposta nella sclerosi multipla: quali sono i diversi geni coinvolti nel rischio di sviluppare la malattia?

Il terremoto può avere effetti sulla salute anche a distanza di mesi o anni dall'evento sismico

Sono stati recentemente pubblicati sulla prestigiosa rivista International Journal of Epidemiology, tra le principali al mondo nel campo dell'epidemiologia, i risultati di un ampio studio che vede in prima linea l’Università del Piemonte Orientale e che mira a valutare gli effetti dei terremoti sulla salute a lungo termine. Per la prima volta uno studio scientifico indaga questa tematica in maniera analitica considerando le sue implicazioni a medio e lungo termine.