Al Disit le finali della gara di scienze "Produrre energia pulita per l'ambiente"

L'iniziativa è promossa da UPO e 3i Engineering

Sono oltre 850 studenti alessandrini delle Scuole Primarie e delle Scuole Secondarie di  primo grado coinvolti nella “Gara di Scienze” intitolata “Produrre energia pulita per l’ambiente”, che si è svolta nelle scorse settimane. Promossa da 3i Engineering s.r.l. e Università del Piemonte Orientale — con la partecipazione di AMAG Reti idriche, dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e dell’Amministrazione Comunale di Alessandria — la gara si concluderà in due “sessioni” finali l’11 e il 18 maggio prossimi presso la sede del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica.

A causa delle diverse categorie di partecipanti (Scienziati esordienti e Allievi Scienziati), dell’elevato numero di iscrizioni pervenute e delle misure di sicurezza da rispettare, è stato deciso di suddividere la gara su due giornate: l'11 maggio vi saranno la presentazione, esposizione e valutazione degli elaborati e modellini prodotti da tutte le classi delle Scuole Secondarie di I grado (Allievi Scienziati); il 18 maggio sarà la volta Scuole Primarie (Scienziati esordienti).

Il programma in dettaglio è così articolato:

11 maggio 2018 - Scuole Secondarie di I grado (Allievi Scienziati)

  • dalle ore 14:00 alle ore 15:00 - Allestimento dello spazio dedicato a ciascuna classe con gli elaborati, poster, esperimenti o modellini prodotti (accesso consentito solo agli insegnati)
  • dalle ore 15:00 alle ore 17: 00 – Presentazione, esposizione e valutazione degli elaborati, poster, esperimenti o modellini prodotti da parte della commissione giudicatrice itinerante (accesso libero a tutti)

18 maggio 2018 - Scuole Primarie (Scienziati esordienti)

  • dalle ore 14:00 alle ore 15:00 - Allestimento dello spazio dedicato a ciascuna classe con gli elaborati, poster, esperimenti o modellini prodotti (accesso consentito solo agli insegnati)
  • dalle ore 15:00 alle ore 17: 00 – Presentazione, esposizione e valutazione degli elaborati, poster, esperimenti o modellini prodotti da parte della commissione giudicatrice itinerante (accesso libero a tutti)

La commissione giudicatrice itinerante, composta da 5 esperti (Docenti, Dirigenti, Divulgatori Scientifici, Ingegneri esperti di efficientamento energetico e Imprenditori), avrà il compito di valutare l’originalità dei progetti, la funzionalità, il suo contenuto scientifico, l’allestimento, l’impegno nella realizzazione e soprattutto la capacità dei partecipanti di fornire un’adeguata spiegazione del proprio progetto. La competizione si concluderà al termine di ogni singola giornata con la premiazione della classe prima classificata e con la consegna del premio didattico/scientifico donato dalla 3i engineering s.r.l.

Per il DiSIT sarà anche l'occasione per presentare al pubblico due importanti progetti di ricerca in corso:

  • I tesori dell'Antartide: descrizione della geografia dell'Antartide, importanza della corrente circumpolare antartica, specie marine e loro adattamenti fisiologici alle basse temperature.
  • Progetto PRISMA: l’UPO  partecipa alla Prima Rete Italiana per la Sorveglianza di Meteore ed Atmosfera attraverso l’installazione sul tetto dell’Università di speciali telecamere per l'osservazione di meteore brillanti, al fine di determinare le orbite degli oggetti che le provocano e delimitare le aree dell'eventuale caduta di frammenti per il recupero delle meteoriti”.
Quando: 
11/05/2018 - da 14:00 a 17:00
Alessandria
Viale Teresa Michelin, 11