Emmanuel Tjeknavorian ospite del Dipartimento di Studi Umanistici

Il talentuoso violinista austriaco sarà intervistato dagli studenti del DISUM

Venerdì 31 gennaio il Dipartimento di Studi Umanistici di Vercelli ospiterà il talentuoso violinista austriaco Emmanuel Tjeknavorian, per un incontro dedicato a tutti gli studenti dell'Ateneo.

L'incontro avverrà sotto forma di un'intervista coordinata dalla professoressa Miriam Ravetto, docente di Lingua tedesca, insieme alle lettrici Michaela Reinhardt, Ulrike Merkel e Eva Stückel, e condotta dagli studenti di tedesco dei corsi di laurea in Lingue Straniere Moderne e in Lingue, Culture, Turismo. L’intervista sarà anche tradotta in italiano, in modo che l’incontro sia fruibile anche a chi non conosce il tedesco.

Classe 1995, viennese con origini armene, cresciuto in una famiglia di musicisti, Emmanuel Tjeknavorian ha dimostrato un precocissimo talento: a 7 anni ha tenuto il primo concerto pubblico con un’orchestra e due anni più tardi un suo recital è stato premiato dalla fondazione Vladimir Spivakov con una borsa di studio, che gli ha consentito di esibirsi nelle più illustri sale da concerto moscovite. Centrale per la sua formazione è stato l’incontro con Gerhard Schulz, membro del Quartetto Alban Berg, di cui è divenuto allievo nel 2011. Negli ultimi anni la carriera di questo astro nascente ha letteralmente preso il volo, con grandi collaborazioni, dai Wiener Symphoniker all’orchestra della Radio di Francoforte, che lo hanno portato nelle più rinomate sale da concerto d’Europa. 
Tra le qualità che più entusiasmano in Tjeknavorian c’è ovviamente la brillantezza virtuosistica, unita a una profondissima musicalità.

L'appuntamento è fissato presso l'Aula magna del Dipartimento (ex Cripta di S. Andrea) dalle ore 11 alle ore 12.

Quando: 
31/01/2020 - da 11:00 a 12:00
Vercelli
Corso Alcide De Gasperi, 98