Congresso Internazionale “Basic to Translational Medicine 2016: focus on Cancer"

A Novara due giornate di confronto sulle più recenti ricerche in Oncologia molecolare e clinica

Il 6 e 7 ottobre 2016 presso il Campus "Perrone" dell’Università del Piemonte Orientale (via Perrone 18, Novara) si svolgerà il Congresso Internazionale “Basic to Translational Medicine 2016: focus on Cancer"; si tratta del primo congresso di livello internazionale focalizzato sulla trasversalità delle recenti conoscenze acquisite in oncologia molecolare e clinica, organizzato dall’UPO grazie al fondamentale contributo del Comune di Novara.

Organizzato dal professor Ciro Isidoro, docente di Patologia generale, in collaborazione con i professori Danny Dhanasekaran (Stephenson Cancer Research Center, Oklahoma City, USA), John DiGiovanni (University of Texas at Austin) e Richard Eckert (University of Maryland, Baltimore, USA), il Congresso intende fare il punto sulle ultime scoperte in ambito diagnostico e terapeutico (farmacologico e chirurgico) e sui meccanismi molecolari della cancerogenesi. Tra i relatori di spicco, il professor Pier Paolo Di Fiore (Istituto Europeo di Oncologia di Milano) che terrà la Honorary Lecture. Tra gli obiettivi, anche quello di dare visibilità all’attività di ricerca in campo oncologico che si svolge a Novara, sia per quanto attiene gli studi molecolari, sia per quanto attiene gli aspetti applicativi in ambito clinico-chirurgico; anche per questo motivo vedrà la partecipazione di numerosi docenti e ricercatori novaresi, tra i quali Gianluca Gaidano, Carmen Mortellaro, Gabriele Panzarasa e Paola Savoia.

«Si tratta – ha detto il sindaco di Novara Alessandro Canelli durante la conferenza stampa di presentazione dell'evento – di un momento importantissimo che darà tra l’altro modo di conferire la dovuta e giusta visibilità all’attività di ricerca in campo oncologico svolta presso la nostra Azienda ospedaliero-universitaria “Maggiore della Carità” di Novara, dove da anni operano riconosciute eccellenze nel campo degli studi molecolari e nell’ambito clinico-chirurgico». 

«La Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, cui afferiscono i Dipartimenti di Scienze della Salute e di Medicina Traslazionale – ha sottolineato il professor Gianni Bona – ha una mission, rappresentata dalla crescita professionale e scientifica dei professionisti e degli operatori sanitari che si formano nell’area Novarese, in particolare medici, biotecnologi e infermieri. Presso i nostri Dipartimenti si svolge una ricerca scientifica e tecnologica di livello significativo, come si evince dai brillanti risultati che pongono la nostra Scuola di Medicina ai primi posti fra gli Atenei italiani. Tutto ciò, oltre a rappresentare una garanzia per una formazione di avanguardia nel settore biomedico, accresce il prestigio del nostro territorio. I contenuti di questo convegno potranno fornire agli studenti e agli operatori sanitari un importante contributo di conoscenze sulle ultime ricerche in tema di diagnosi e terapia dei tumori».

«Questo Congresso – ha proseguito il professor Ciro Isidoro – sarà un’occasione unica per condividere le più recenti scoperte sui meccanismi patogenetici e sulle opzioni diagnostiche e terapeutiche in campo oncologico; vedrà riuniti accademici e giovani scienziati provenienti da tutto il mondo, impegnati in ricerche all’avanguardia nel campo degli studi biologici e clinici sui tumori».

Sono numerosi i partner Accademici, molti di questi internazionali, e Istituzionali del territorio novarese (v. file allegato) che hanno patrocinato e contribuito all’organizzazione di questo evento. Primo fra tutti il Comune di Novara, che ha fatto gli onori di casa mettendo a disposizione gli edifici di grande pregio storico e architettonico, quali la Cupola Antonelliana e il Broletto per gli eventi sociali, e consentito la visita ai luoghi di maggior interesse culturale della città e della provincia. In aggiunta al programma scientifico di alto profilo, i partecipanti al Convegno e i loro accompagnatori potranno infatti gustarsi anche il ricco programma socio-culturale.

Il congresso si rivolge agli scienziati delle Università e Centri di Ricerca Oncologica in Italia e all’estero, ai Medici che operano sul territorio, che dal Convegno possono trarre stimoli per continuare a operare secondo standard sempre più elevati, e anche agli studenti dei corsi di laurea in Medicina, Biotecnologie, Biologia e Farmacia, ce dalle relazioni scientifiche potranno trarre giovamento e spunto per il prosieguo del loro percorso di studi.

Una sessione “Poster and Oral Presentation”, con premi e riconoscimenti, darà voce a giovani ricercatori (dottorandi o dottori di ricerca), che vorranno presentare i risultati delle loro ricerche recenti. A oggi risultano iscritto al Convegno oltre duecento partecipanti, provenienti da Torino, Milano, Varese, Roma, Napoli, Alessandria, Novara e da Francia, Spagna, Tailandia e India.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale dell’evento cliccando qui.

Quando: 
da 06/10/2016 - 12:30 a 07/10/2016 - 21:30
Novara
Via Perrone, 18