Il Festival della Tecnologia tocca anche Vercelli

L'8 novembre l'UPO partecipa al Festival lanciato dal Politecnico di Torino con una serie di conferenze nelle sedi universitarie

Dal 7 al 10 novembre 2019 il Politecnico di Torino lancia la prima edizione del Festival della Tecnologia. L'Università del Piemonte Orientale collabora a questa iniziativa di divulgazione scientifica mettendo in campo due momenti dedicati alle scuole e agli appassionati di tecnologia, l'8 novembre presso le strutture universitarie a Vercelli. Ecco il programma completo delle iniziative UPO e i docenti coinvolti.

 

Aula Magna del Complesso S. Giuseppe, Piazza S. Eusebio 5, Vercelli 

Introduce e modera: Leonardo Marchese, direttore del DISIT, UPO

Ore 9:30-11:00
Tecnologia e giustizia penale: algoritmi, intelligenza artificiale e prove digitali
Prof. Cosimo Anglano (Informatica, DISIT, UPO)
Prof. Luigi Portinale (Informatica, DISIT, UPO)
Prof. Serena Quattrocolo (Diritto Penale, DIGSPES, UPO) 

In un numero crescente di ambiti, decisioni anche critiche sono prese da algoritmi che sfruttano tecniche di intelligenza artificiale e le applicano a dati raccolti capillarmente grazie alla pervasività delle tecnologie digitali. Ciò sottrae spazi alla discrezionalità dell’individuo. Se utilizzate in ambito processuale che ruolo rimarrebbe al giudice? E chi vorrebbe esser giudicato da un algoritmo?

Ore 11:00- 12:30
Energie del futuro: nuove tecnologie, sviluppi normativi e ricadute ambientali
Prof. Maurizio Cossi (Chimica Fisica, DISIT, UPO)
Prof. Fabrizio Faggiano (Igiene Generale e Applicata, DIMET, UPO)
Prof.ssa Roberta Lombardi (Diritto Amministrativo, DIGSPES, UPO)

Le sfide epocali poste dal cambiamento climatico e dal progressivo esaurimento delle tradizionali fonti di energia fossile stanno spingendo verso un grande sviluppo nel campo delle “nuove energie”: solare diretta, eolica, da biomassa. Verrà analizzato il ruolo fondamentale della ricerca nelle tecnologie emergenti, il quadro normativo di riferimento e le implicazioni ambientali e sanitarie di questa rivoluzione.

 

Aula Magna, Cripta S. Andrea, via Galileo Ferraris 116, Vercelli

Introduce e modera: Leonardo Marchese​, direttore del DISIT, UPO

Ore 14:00-15:30 
Le frontiere della bio-innovazione nel rispetto della tradizione: canapa, riso e zafferano
Prof.ssa Maria Cavaletto (Biochimica, DISIT, UPO)
Prof. Guido Lingua (Botanica, DISIT, UPO)
Prof. Giampiero Valè (Genetica, DISIT, UPO)

La canapa come esempio di coltivazione sostenibile. La caratterizzazione dei semi di canapa evidenzia nuove sostanze bioattive. Il miglioramento genetico assistito da marcatori molecolari è la strategia usata per contrastare il brusone e le altre patologie del riso. L’utilizzo del microbiota radicale è la frontiera innovativa per potenziare la qualità dei prodotti agricoli, come lo zafferano.

Ore 15:30-16:20
Il progresso scientifico e tecnologico nel rapporto fra cibo e salute
Prof.ssa Flavia Prodam (Scienze Tecniche Dietetiche Applicate, DISS, UPO)
Dott. Vito Rubino (Diritto dell’Unione Europea, DIGSPES, UPO)

ll rapporto cibo - salute sta cambiando grazie alle scoperte scientifiche e alle tecnologie per l’identificazione di sostanze bioattive o di interazioni fra organismo e ambiente. Il tema verrà illustrato concentrandosi sul microbiota e le diete, l’uso di nuove tecnologie per decodificare i dati, la protezione delle scoperte e la comunicazione, le ricadute economiche e sociali della ricerca

Ore 16:20-17:10
Le guide turistiche alpine: un database per capire la montagna
Prof. Davide Porporato (Antropologia Culturale, DISUM, UPO)
Prof. Edoardo Tortarolo (Storia Moderna, DISUM, UPO)

Le guide turistiche degli esordi del turismo alpino rappresentano una fonte importante per conoscere la montagna. Il sistema informatico, realizzato per la ricerca Italian Mountain Lab, raccoglie, geolocalizza e restituisce i contenuti storici ed etnologici anche mediante un sistema cartografico. La base di conoscenza aiuta a reinterpretare la cultura alpina e favorisce nuove politiche turistiche.

Ore 17:10-18:00
Società 4.0? Persone, economia e diritto
Dott. Gian-Luigi Bulsei (Sociologia dei Processi Economici e del Lavoro, DISUM, UPO)
Prof.ssa Fabrizia Santini (Diritto del Lavoro, DIGSPES, UPO)

L’impatto della società della conoscenza sulla vita individuale e collettiva necessita di essere governato con appropriati interventi di politica pubblica, in grado di saldare progresso tecnologico e innovazione sociale. Anche il diritto del lavoro è stato chiamato ad affrontare la sfida, cui l’ONU impone di rispondere nell’ottica della sostenibilità.

Quando: 
08/11/2019 - da 09:30 a 18:00
Vercelli