L'identità culturale europea

Nel corso della Settimana sulle autonomie locali un convegno internazionale parla di Europa e integrazione

L’integrazione europea sta attraversando uno dei periodi più difficili della sua storia. Le molte “crisi” che negli ultimi dieci anni hanno colpito l’Europa (finanziaria, sociale, bancaria, migratoria e, da ultimo, la Brexit) stanno mettendo a dura prova il progetto iniziale di avvicinamento progressivo “per piccoli passi” dei popoli europei nel contesto di valori condivisi che costituiscono un tratto identitario comune. In questo scenario, in cui anche la forza della globalizzazione e le mutate dimensioni del rapporto fra individui, comunità locali di appartenenza e Unione europea sembrano in discussione, il convegno "L'identità culturale europea" (Alessandria, Palazzo Borsalino, 8 maggio 2018, ore 9.00-17.30) si propone di promuovere una riflessione interdisciplinare ed intersettoriale per ripartire dalle radici storiche, filosofiche, sociologiche e giuridiche del significato dell’identità culturale europea di oggi.

Il tema verrà trattato dai relatori in forma di “dialoghi” per specifici aspetti, onde promuovere una lettura “critica” del concetto di identità e cultura e identificare il ruolo dell’Unione e degli Stati nella proiezione interna ed internazionale del nostro essere “Europei” nel mondo contemporaneo.

Responsabile scientifico e organizzatore del convegno è il professor Vito Rubino, del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali dell'UPO. Il convegno è organizzato nell’ambito della X Settimana di studi sulle Autonomie locali (Alessandria, 7-11 maggio 2018)

Programma:

9.00-9.15
Ricordo del professor Giuseppe Coscia a cura del professor Edoardo Greppi
Introduzione ai lavori
Vito Rubino, responsabile scientifico del Convegno, Università del Piemonte Orientale

I sessione
Il concetto di “identità culturale europea” e le sue radici storiche, sociali e filosofiche

9.15 – 10.15
Definire i concetti di “identità” e “cultura” nell’era della post-globalizzazione
dialogano Francesco Remotti, Università di Torino e Loredana Sciolla, Università di Torino
10.15 – 11.15
Le radici storiche dell’Europa contemporanea
dialogano Luigi Battezzato Claudio Rosso, Università del Piemonte Orientale
11.30 – 12.00
Il contributo del diritto alla formazione dell’identità culturale europea
dialogano Carlos Petit, Universidad de Huelva (Spagna) e Monika Haczkowska, Politechnika Opolska (Opole, Polonia)
12.00 – 12.30
Conclusioni della sessione mattutina, Corrado Malandrino, Università del Piemonte Orientale

 

II sessione
L’identità culturale europea oggi fra autonomie locali, stati e Unione europea

14.00 – 14.30
Sistemi delle autonomie territoriali e identità europea: indicazioni dalla giurisprudenza
Renato Balduzzi, Università Cattolica del Sacro Cuore, Consiglio Superiore della Magistratura
14.30 – 15.30
Unione europea e identità nazionali: una difficile convivenza?
dialogano Ugo Villani, Università di Bari “Aldo Moro” e Michele Vellano, Università della Valle d’Aosta
15.30 – 16.15
La “solidarietà” e le sfide che l’Unione europea deve affrontare oggi
dialogano Francesco Costamagna, Università di Torino e Marco Borraccetti, Università di Bologna;
16.15 – 17.00
Il futuro dell’identità culturale europea: “arcipelago culturale” o “integrazione di valori”?
dialogano Roberto Mazzola, Università del Piemonte Orientale e Andrea Santini, Università Cattolica del Sacro Cuore
17.00-17.30
Principio di concorrenza e identità europea
Pietro Manzini, Università di Bologna 
Conclusioni del convegno
Jörg Luther, Università del Piemonte Orientale

Quando: 
08/05/2018 - da 09:00 a 17:30
Alessandria
Via cavour 84