L'investigazione attraveso il corpo umano

Serena Quattrocolo modera un convegno co-organizzato con la Questura di Alessandria

In occasione del 150° anniversario della nascita di Giovanni Gasti, criminologo e questore di polizia e inventore del metodo di catalogazione delle impronte digitali, il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali e la Questura di Alessandria organizzano il convegno "Dalle impronte digitali al riconoscimento dell'iride: il corpo umano come oggetto e mezzo di investigazione" venerdì 20 dicembre, a Palazzo Borsalino, sede del Dipartimento.

Moderato da Serena Quattrocolo, direttore del DIGSPES e ordinario di Diritto processuale penale, il convegno vedrà gli interventi di Michele Morelli, Questore di Alessandria; Sarah Gino, ricercatrice di Medicina legale presso il Dipartimento di Scienze della salute di Novara (UPO); Ernestina Sacchetto, ricercatrice dell'Università di Torino; Luigi Rinella, direttore del servizio di Polizia scientifica.

I lavori si svolgeranno presso l'aula 208, a partire dalle ore 11.

Quando: 
20/12/2019 - da 11:00 a 14:00
Alessandria
Via Cavour 84