Rischio ambientale e beni comuni. Il DISUM ospita il convegno internazionale su storiografia e sostenibilità.

Il 24 e 25 gennaio 2020, con sessioni al Dipartimento di Studi umanistici e presso il Parco Naturale delle Lame del Sesia.

Il Dipartimento di Studi umanistici UPO ospiterà, il prossimo 24 gennaio 2020, la sessione inaugurale del convegno internazionale "Rischio ambientale e beni comuni. La storiografia sulle risorse ambientali tra discontinuità e sostenibilità". Il convegno, coordinato dai professori Vittorio Tigrino (Dipartimento di Studi umanistici, UPO) e Angelo Torre (Institut d'études avancées, IEA, Parigi), è parte di un programma di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale (PRIN) sui temi della "Mitigazione del rischio ambientale: letture geostoriche e governance territoriale", e fa parte delle iniziative promosse dal Centro interdipartimentale di Diritto e Storia costituzionale dell'UPO (DISCO), dal Centro Interateneo di Storia territoriale "Goffredo Casalis" e dall'Ente di gestione delle aree protette del Ticino e del Lago Maggiore.

La sessione del 25 gennaio si terrà, invece, presso la sala conferenze del Parco Naturale delle Lame del Sesia, nel Comune di Albano Vercellese (VC).

Scarica il pdf per tutti i dettagli e gli interventi del convegno.

Quando: 
24/01/2020 - 11:30
Vercelli
Viale Garibaldi 98