Al via il Progetto FOHN

Venerdì 22 febbraio il kick-off ufficiale dei 4 programmi finanziati

Venerdì 22 febbraio, dalle ore 14 presso l'aula magna della Scuola di Medicina, saranno presentati i quattro progetti di ricerca finanziati dal Dipartimento di Scienze della Salute, nell'ambito del Progetto di Eccellenza FOHN (Food for Health: an Integrated Approach). Si tratta di quattro progetti interdipartimentali mirati allo studio del rapporto tra malattia e macrobiota, che complessivamente saranno finanziati per 1,2 milioni di Euro.

«L’interazione tra il cibo e l’organismo - spiega il professor Umberto Dianzani, direttore del Dipartimento - coinvolge sostanzialmente tre sistemi complessi in grado di influenzarsi reciprocamente ovvero gli alimenti (fattori nutritivi e nutraceutici), il microbiota, ovvero la flora di microrganismi presente nell’intestino e gli organi di interfaccia, cioè le strutture dell’organismo che sono esposte sia agli alimenti sia al microbiota. L'obiettivo del bando è finanziare progetti che approfondiscano la relazione cibo-salute attraverso un approccio multidisciplinare che tenga conto dei vari aspetti ad esso pertinenti: primariamente di quelli biologici, medici e nutraceutici, ma anche di quelli antropologici, gastronomici, economici e industriali».

I quattro progetti finanziati sono:

  1. MINDFUL: Microvescicles: INtersection between autoimmune Diseases, Food and Unhealthy Lyfe-styles. Coordinato da Annalisa Chiocchetti, coinvolge i Dipartimenti dell'UPO DISS, DIMET, DSF, DISEI, DIGPES​; altre Università (UNITO, Humanitas, Istituto Auxologico Italiano, Queen Mary University of London)​ e le aziende ISALIT, Beckton Dickinson e ProgeFarm.
  2. Ruolo della restrizione calorica chetogenica proteica (very low calorie ketogenic diet, VLCKD) sul microbiota e sulla regolazione immunitaria in modelli umani e murini di sindrome metabolica. Coordinato da Flavia Prodam, coinvolge i Dipartimento DISS, DIMET, DISUM, DSF, l'Università di Torino e l'azienda Therascience.
  3. The MIcrobiome at the interface between FOod and Medicine: gut microbiota and microbiota-derived metabolites as potential active supplements in Alzheimer’s Disease (MiFoMAD). Coordinato da Silvia Zucchelli, coinvolge i Dipartimenti DISS, DIMET, DSF, DISIT, DIGPES. Gli altri soggetti coinvolti sono Politecnico di Torino, Università di Trento, Istituto Italiano di Tecnologia, Bar-Ilan University (Israele) e l'azienda ISALIT.
  4. Analisi del microbiota e del suo metabolome in tumori del colon retto sporadici e ereditari identificati dall screening regionale: associazione con stili di vita e abitudini alimentari. Coordinato da Irma Dianzani, coinvolge i Dipartimenti DISS, DIMET, DISEI.
Quando: 
22/02/2019 - da 14:00 a 17:00
Novara
Via Solaroli, 17