Lectio magistralis di Graziella Berta al Museo Borgogna

Organizzata nell'ambito della rassegna "L'arte si fa sentire", tratterà la rappresentazione delle piante, tra simbolismo e medicina.

Il 5 febbraio 2017 Graziella Berta terrà una conferenza dal titolo “Quando i medici erano botanici e gli artisti naturalisti: il significato simbolico e farmacognosico delle piante”,  presso il Museo Borgogna di Vercelli nell'ambito della rassegna "L'Arte si fa sentire".

La professoressa approfondirà alcuni aspetti legati alla rappresentazione di piante, erbe e fiori nei secoli, fra simbolismo e medicina, accompagnandosi con immagini di opere del Museo che permetteranno di comprendere come Arte e botanica possano dialogare e integrarsi a vicenda.

Graziella Berta è professore ordinario di Botanica presso l’Università del Piemonte Orientale dal 1994. Autrice di più di 350 pubblicazioni anche per riviste internazionali ha partecipato a Congressi Internazionali e Nazionali. Fa parte del Comitato di redazione delle riviste Caryologia e Plant Journal Interactions, ed è Editor della rivista “Botany”. Ha partecipato alle attività del COST (European Cooperation on Scientific and Technical Research). Ha fatto parte del Centro di Eccellenza per la Biosensoristica Vegetale e Microbica (CEBIOVEM), dell’Università di Torino e del Comitato Scientifico dell’Associazione “Ambiente Territorio e Formazione” (ATF, Alessandria); è membro del Consiglio Scientifico del Polo Agroalimentare (Dronero). Fa parte della Commissione Ricerca della Regione Piemonte. È socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino. Ha tenuto il corso di Botanica Generale per il corso di laurea in Studio e gestione dei Beni Culturali dell'Università del Piemonte Orientale.

Ufficio Stampa Museo Borgogna: Via Antonio Borgogna, 4 — 13100 VERCELLI Tel. 0161.252764 stampa@museoborgogna.it 

Quando: 
05/02/2017 - da 16:00 a 18:00
Vercelli
Via Borgogna 4