89 nuovi camici bianchi alla Scuola di Medicina per l'ottava White Coat Ceremony

Il 1° marzo si rinnova la cerimonia del camice bianco che simboleggia il passaggio dalle materie pre-cliniche all'attività "in corsia" per i futuri medici
Quando:: 
01/03/2018 - 12:00

Giovedì 1° marzo 2018 si rinnova alla Scuola di Medicina dell'Università del Piemonte Orientale la cerimonia del camice bianco. La White Coat Ceremony 2018 - così è denominato l'evento nei paesi anglosassoni che, per primi, lo introdussero - coinvolgerà 89 studenti del terzo anno del Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, coordinato dalla professoressa Sandra D'Alfonso; la Cerimonia si terrà nell'aula magna del Campus Universitario "Perrone" (Via Perrone 18, Novara), a partire dalle ore 12.00.

Gli studenti vestiranno per la prima volta il camice, aiutati nella fase di vestizione dai loro stessi docenti. La cerimonia intende sottolineare il passaggio simbolico dalle materie pre-cliniche a quelle cliniche. Tra il secondo e il terzo anno del loro Corso, infatti, gli studenti sono chiamati a "scendere" in corsia e ad avere il primo approccio nei confronti dei pazienti e dell'assistenza sanitaria vera e propria.

La lectio magistralis 2018, dal titolo Dottore, abbiamo ricoverato una persona, sarà pronunciata dal professor Marco Bobbio, medico cardiologo che ha svolto attività di ricerca negli Stati Uniti e che è stato primario di Cardiologia all'Ospedale di Cuneo. Oggi, oltre a svolgere l’attività medica, Bobbio è segretario generale del movimento Slow Medicine, il cui slogan è «Per una medicina sobria, rispettosa e giusta». Verranno inoltre assegnati il premio per il miglior lavoro scientifico pubblicato nel 2017 e il premio per la didattica per l'anno accademico 2016/2017.

La prima edizione della White Coat Ceremony UPO risale al 2011, quando l’allora Preside Mario Pirisi la volle introdurre nel palinsesto di eventi della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Oggi il presidente della Scuola di Medicina è il professor Marco Krengli e la cerimonia è una tradizione consolidata per l’UPO, cui assistono centinaia di persone tra parenti e amici degli studenti.

Novara
Via Perrone, 18