Uniti anche se lontani. UPOalumni e ACME lanciano le t-shirt di beneficienza

I fondi raccolti dall'associazione dei laureati UPO e dall'Accademia di Belle Arti di Novara finanzieranno gli ospedali impegnati contro COVID-19

UPO Alumni, l’associazione dei laureati dell'Università del Piemonte Orientale, e il corso di Graphic Design dell’Accademia di Belle Arti di Novara (ACME) hanno unito le loro forze per dare un contributo e sostenere la raccolta fondi dell’UPO a favore degli ospedali di Novara, Alessandria e Vercelli, impegnati in prima linea nell'emergenza coronavirus.

Lunedi 6 aprile è stata inaugurata una campagna di raccolta fondi tramite la vendita di magliette in edizione limitata, realizzate dalle studentesse e dagli studenti dell’Accademia novarese; l'intero ricavato dalla vendita delle magliette verrà devoluto in beneficenza.

L’idea è nata da Sara Biscuola, socia di UPO Alumni, che ha contattato la presidente dell'associazione, professoressa Francesca Boccafoschi, proponendo di dar vita a un progetto che potesse diventare un modello replicabile anche da parte delle altre associazioni di laureati delle università italiane. Un modo per spingere ulteriormente i laureati e gli studenti a fare la loro parte in questo momento storico davvero delicato per il Paese.

UPO Alumni ha accolto subito la proposta e insieme al team di ACME, coordinato dal professor Alfredo Ghidelli, ha coordinato l’iniziativa. Le magliette sono già disponibili e possono essere acquistate tramite una donazione libera, partendo da una base minima di 20 Euro.

Maggiori dettagli si trovano sul sito di UPO Alumni e sulle pagine social dell’Associazione.

Vai allo store di UPOalumni e contribuisci con la tua donazione.

Data di pubblicazione: 
07/04/2020
Reportage: