I comportamenti adeguati per prevenire l'infezione da SARS-CoV-2

Leggi e scarica le brochure e i documenti informativi utili a evitare il diffondersi del contagio anche sui luoghi di lavoro

Occorre rispettare quanto previsto dal “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020 (allegato), misure ribadite nell'Art. 1 comma 2, lettere ee) e gg) del DM 25 marzo 2020 n. 19 (allegato).

 

In particolare:

l'ingresso in azienda è precluso quando sussistano le condizioni di possibile infezione in atto come tosse, febbre o mancanza di respiro per i quali i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l'Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio.

Modalità di accesso dei fornitori esterni e sanificazione dei locali. Per l'accesso, il transito e l'uscita di fornitori esterni è opportuno individuare modalità, percorsi e tempistiche predefinite, per ridurre le occasioni di contatto con il personale delle strutture coinvolte (portinerie, etc.). Se possibile, gli autisti dei mezzi di trasporto devono rimanere a bordo dei propri mezzi e non è consentito l'accesso agli uffici per nessun motivo.

Deve essere assicurata la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni. È obbligatorio, inoltre, che le persone presenti in Università adottino tutte le precauzioni igieniche, in particolare il frequente lavaggio delle mani.

Mascherina obbligatoria per chi lavora a meno di un metro di distanza. Nei casi in cui la mansione svolta imponga di lavorare a meno di un metro di distanza tra un lavoratore e l’altro e non siano possibili altre soluzioni organizzative, è obbligatorio che il lavoratore indossi la mascherina chirurgica.

L'accesso agli spazi comuni è contingentato, con la previsione di una ventilazione continua dei locali, di un tempo ridotto di sosta al loro interno e del mantenimento della distanza di sicurezza di un metro tra le persone che li occupano.

 

In caso di necessità riferite alla sicurezza sul lavoro all'interno di UPO è possibile rivolgersi al RSPP Valerio Marinucci (valerio.marinucci@uniupo.it, cell. 335/7182942)

Data di pubblicazione: 
14/03/2020
Reportage: