L'integrazione passa attraverso la comprensione linguistica grazie ai "dialogatori" di Sant'Egidio

UPO ha patrocinato l'evento conclusivo dell'anno scolastico che ha diplomato gli alunni della Scuola di Lingua e Cultura Italiana della Comunità di Sant’Egidio

Il 16 febbraio 2019 sono stati consegnati, presso il Campus Universitario Perrone a Novara, i diplomi della Scuola di Lingua e Cultura Italiana della Comunità di Sant’Egidio. Nell’evento organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio e patrocinato dall'Università del Piemonte Orientale, Il prof. Maurizio Ambrosini, docente di Sociologia dell’Ambiente e del Territorio all’Università di Milano, ha tenuto una conferenza su “Integrazione e nuova cittadinanza: l’Italia al futuro”. “La scuola è importante per diventare cittadini: conoscere la lingua, la cultura, la Costituzione è una risposta concreta alla cultura del disprezzo”, puntualizza Ambrosini. La conoscenza della lingua, per esempio, diventa strumento di nuovi rapporti di buon vicinato nelle periferie delle grandi città, come documentato dalle recenti ricerche di Ambrosini.

È seguita la consegna dei diplomi della Scuola di Lingua e Cultura Italiana della Comunità di Sant’Egidio, nata a Roma e presente a Novara dal 1989. La scuola, diretta dal dottor Piergiacomo Baroni, è gratuita, ha sedi in varie zone di Novara, in particolare in periferia, e si basa sulla presenza di maestri volontari. L’anno scolastico 2017/18 ha visto l’iscrizione di 940 studenti di 81 nazionalità differenti a corsi di vari livelli. A nome del Rettore, il delegato all’Internazionalizzazione, Gianluca Gaidano, ha ricordato lo storico incontro di pochi giorni prima ad Abu Dhabi tra Papa Francesco e il grande Imam di al-Azhar, Ahamad al Tayyeb, nel segno del dialogo e della pace ed ha detto agli studenti: “Da oggi siete dialogatori diplomati!”.  Dopo i ringraziamenti del vice-prefetto e vice questore di Novara per il ruolo della Scuola di Italiano nel migliorare la qualità della vita nella città, il pomeriggio si è concluso con una festa per tutti i diplomati e i maestri.

Guarda tutte le foto dell'evento.

Data di pubblicazione: 
28/02/2019
Reportage: