UPO e Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria per lo sviluppo del polo alessandrino

Nei due anni accademici 2016-2017 e 2017-2018 il contributo della Fondazione ha superato i 300.000 Euro complessivi a favore di didattica e ricerca

Il radicamento e la crescita dell’offerta accademica dell’Università del Piemonte Orientale nei territori di Alessandria, di Novara e di Vercelli è da sempre legato al rapporto virtuoso di collaborazione con le Fondazioni bancarie cittadine.

Anche per l’anno accademico 2017-2018 l’UPO ha beneficiato, relativamente al polo alessandrino, della convenzione siglata a maggio 2017 con la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria; l’accordo, grazie a un contributo di 150.000 Euro erogato da parte della Fondazione, ha reso possibile il potenziamento dell’attività didattica e di ricerca dei Dipartimenti di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali e di Scienze e innovazione tecnologica — che si è tradotto soprattutto nell’assunzione di personale ricercatore — oltre al rafforzamento del Corso di Laurea triennale in Lettere attivo ad Alessandria dal 2015.

Le convenzioni siglate negli scorsi anni dall'ex rettore Cesare Emanuel e il presidente della Fondazione CRAL Pier Angelo Taverna hanno portato a una crescita del polo alessandrino dell'Università del Piemonte Orientale sia in termini di offerta didattica sia in termini di studenti iscritti. La recente istituzione del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia anche nel capoluogo alessandrino ne è un'ulteriore conferma, come sottolineato dal neo Rettore Gian Carlo Avanzi.

Data di pubblicazione: 
02/11/2018
Reportage: