L'Università del Piemonte Orientale accoglie il professor Anatoly Nikitin

Il conflitto in Ucraina ha costretto molti studiosi a lasciare il paese. Nei prossimi mesi Anatoly Nikitin sarà visiting professor e researcher presso il Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica UPO

Il conflitto successivo all'invasione russa ha coinvolto pesantemente il sistema accademico ucraino, bloccando le università e la ricerca che vi si portava avanti. Molti stati europei, tra cui l'Italia, si sono da subito attivati per offrire ospitalità e possibilità di fare ricerca a studiose e studiosi ucraini, attivando borse di studio, dando la possibilità di condividere le proprie conoscenze e offrendo un'ospitalità quanto mai necessaria in questo periodo di crisi umanitaria.

Sono già numerose le iniziative che l'Università del Piemonte Orientale ha promosso per supportare la popolazione ucraina, sia in Italia sia in Ucraina, e l'ultima in ordine cronologico è l'accoglienza presso le strutture del Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica, ad Alessandria, del professor Anatoly Nikitin, attualmente direttore del Dipartimento di Ricerca Applicata dell'Istituto di Matematica della NASU, la National Academy of Scienze of Ucraine di Kiev. Anatoly Nikitin, grazie al lavoro di intermediazione svolto dall'Ufficio Internazionalizzazione di UPO e dal professor Paolo Aschieri del DISIT, sarà visiting professor e researcher per i prossimi sei mesi nelle strutture di Viale Teresa Michel, ad Alessandria, e potrà finalmente tornare a insegnare e a fare ricerca. 

Anatoly Nikitin è stato accolto lo scorso 1° luglio a Vercelli dal Rettore Gian Carlo Avanzi e dai professori Paolo Maria Aschieri e Mauro Botta del DISIT.

Tutta la comunità accademica dell'Università del Piemonte Orientale è lieta di dare un caloroso benvenuto al professor Anatoly Nikitin, augurando a lui e a tutto il popolo ucraino di poter tornare al più presto alla pace e alla normalità.

Data di pubblicazione: 
04/07/2022
Reportage: 

Condividi su: