Al Disit la seconda edizione del progetto "NERD? (Non È roba per Donne?)"

L'evento è stato curato da Giuliana Franceschinis e Stefania Montani

Giovedì 25 gennaio è iniziata presso il DISIT la seconda edizione del progetto “NERD? (Non E’ Roba per Donne?)”, rivolta alle studentesse delle classi quarte e quinte delle scuole superiori di secondo grado interessate allo studio dell'informatica.

L'iniziativa, realizzata da IBM, ha ospitato Sabrina Sartori, studentessa della laurea magistrale in informatica, che ha presentato Bluereader, una app in grado di ricevere comandi vocali per agevolare la navigazione internet per persone ipo- e non vedenti, persone con disabilità motorie o disturbo dell'attenzione.

L’edizione di quest’anno, curata dalle professoresse Giuliana Franceschinis e Stefania Montani, insegnerà alle studentesse come programmare in modo semplice, sviluppando delle chatbot, utilizzando strumenti quali IBM Bluemix e IBM Watson.

I migliori lavori saranno premiati ad aprile con uno stage di tre giorni presso la sede IBM di Segrate. Gli incontri successivi si svolgeranno nel mese di febbraio nel laboratorio di informatica, sempre presso il DISIT.

Data di pubblicazione: 
05/02/2018
Reportage: