Al DISIT un corso di formazione dedicato a openLCA

Organizzato da Marco Milanesio, il corso ha registrato il tutto esaurito

Si è svolto presso il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica di Alessandria dal 14 al 16 ottobre il corso di formazione di gruppo "Uso di openLCA per la Life Cycle Assessment, la LCA sociale e la Environmental Footprint nel contesto dell’Economia Circolare", organizzato da Marco Milanesio (docente di Chimica fisica del Dipartimento alessandrino) in collaborazione con Giorgio Cantino, fondatore di beLCA, partner esclusivo italiano del software openLCA e membro del gruppo di ricerca SusMat del DISIT, di cui il prof. Milanesio è responsabile scientifico. A tenere il corso sono stati lo stesso Cantino e Francesca Recanati di GreenDelta GmbH, società tedesca con sede a Berlino sviluppatrice del software dal 2006.

Durante le tre giornate, che hanno registrato il tutto esaurito, sono stati trattati i principali aspetti della modellazione della sostenibilità finalizzata a produrre risultati da far confluire in studi di Life Cycle o etichette ambientali, quali ad esempio la recente Product Environmental Footprint dell’Unione Europea. I partecipanti provenivano da tutta Italia, sia dal mondo aziendale, sia dal mondo accademico (professori, ricercatori e studenti).

openLCA è una suite professionale per le valutazioni di ciclo di vita di tipo ambientale (LCA), economica (E-LCC) e sociale (S-LCA), creata e mantenuta dal 2006 da GreenDelta GmbH, Berlino; dispone inoltre della piattaforma open source per il team work denominata “LCA Collaboration Server” e della più grande raccolta di database LCA disponibili sul mercato.  beLCA con sede ad Asti è partner nazionale esclusivo dal 2014 ed eroga servizi ufficiali di formazione e certificazione delle competenze e assistenza tecnica agli utenti business e accademici.

Data di pubblicazione: 
15/10/2019
Reportage: