Anche UPO alla scoperta del “Blue hole” delle Maldive

Tra i partecipanti anche Federico Gualtieri, studente del DISIT

Dal 23 aprile al 15 maggio si è svolta la 25esima crociera scientifica alle Maldive organizzata da Albatros Top Boat e ISSD (International School for Scientific Diving) sotto la responsabilità scientifica della prof.ssa Monica Montefalcone, biologa marina del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ambiente e della Vita dell’Università di Genova. Alla crociera scientifica hanno partecipato circa 70 studenti e volontari da tutta Europa, tra i quali anche Federico Gualtieri, studente UPO del corso di laurea in Scienze Biologiche (DiSIT) presso la sede di Vercelli.

L’obiettivo di tale crociera scientifica è stato quello di raccogliere dati sullo stato di conservazione dell’habitat e della biodiversità della barriera corallina delle Maldive, che rappresenta un’area di studio che il team di ricerca guidato della prof.ssa Montefalcone monitora ormai da diversi anni. Tuttavia, durante la crociera scientifica di quest’anno, per la prima volta sono stati raccolti dati chimico-fisici e biologici relativi alla caverna del “Blue hole”, l’unico buco blu nel cuore dell’Oceano Indiano.

La rilevanza scientifica associata alla raccolta di questi nuovi dati è testimoniata dal fatto che laraccolta dati è stata documentata da una troupe televisiva della trasmissione Geo&Geo e i contenuti delle riprese sono andati in onda su RAI3 nella puntata del 24 Maggio scorso.

Data di pubblicazione: 
20/06/2022
Reportage: 

Condividi su: