Dal 1° di febbraio obbligo vaccinale per il personale delle Università

Il Decreto Legge n. 1 del 7 gennaio 2022 ha esteso a tutto il personale degli atenei italiani l'obbligo già previsto per altre categorie professionali

Il decreto legge n. 1 del 7 gennaio 2022 estende, dal 1° febbraio 2022, l’obbligo vaccinale al personale delle Università. In particolare l’articolo 2 prevede che siano i responsabili degli atenei ad assicurare il rispetto dell’obbligo. L’inosservanza di quanto previsto potrà portare alla sospensione dell’attività lavorativa e del pagamento dello stipendio, senza conseguenze disciplinari e con la conservazione del rapporto di lavoro.

Gli obblighi non si applicano alle persone che, con certificazione medica, risultano esentate dalla campagna vaccinale per motivi di salute.

Per gli studenti rimane in vigore l’obbligo di possedere ed esibire il green pass ordinario che attesta:

  • o lo stato di avvenuta vaccinazione contro il Sars-CoV-2;
  • o la guarigione dall’infezione;
  • o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2, valido rispettivamente per 72 e 48 ore.

Per quanto riguarda lo svolgimento delle attività didattiche e curricolari, valgono le Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza contenute nel Decreto del Rettore n. 2 dell’8 gennaio 2022, valevoli dal 10 gennaio e pubblicate sul sito di Ateneo (Leggi qui).

Data di pubblicazione: 
10/01/2022
Reportage: