Il 5 e 6 novembre didattica, esami e lauree saranno a distanza

Le comunicazioni del Rettore in attesa che il Ministero della Salute indichi lo scenario epidemiologico in cui è collocato il Piemonte

Sulla base del DPCM del 3 Novembre 2020, delle decisioni assunte dal Comitato Regionale di Coordinamento dei Rettori piemontesi del 4 Novembre e dopo consultazione dei Direttori di Dipartimento e del Presidente della Scuola di Medicina dell’UPO, il Rettore Gian Carlo Avanzi comunica che, in attesa dell’Ordinanza del Ministero della Salute che indichi in quale scenario di rischio epidemiologico si collochi la Regione Piemonte, a scopo prudenziale i giorni 5 e 6 Novembre la didattica frontale, gli esami di profitto e gli esami di laurea saranno tenuti ESCLUSIVAMENTE a distanza.
 

Le attività consentite in presenza saranno le seguenti:

·i corsi per i medici in formazione specialistica, compresi i tirocini;

·i corsi di formazione specifica in medicina generale, compresi i tirocini;

· i tirocini dei CdS di area medica, sanitaria e farmaceutica e altre attività didattiche esperienziali difficilmente surrogabili in remoto (per es. laboratori didattici e laboratori finalizzati alla realizzazione della tesi di laurea);

·l’accesso alle biblioteche al fine di consultazione;

·tutte le attività di ricerca.

 

Le proclamazioni delle lauree e dei diplomi, essendo equiparabili alle cerimonie, avverranno in modalità telematica.

Le attività lavorative del Personale Tecnico-Amministrativo continueranno come programmato.

Data di pubblicazione: 
04/11/2020
Reportage: