26 studenti per la seconda School of Excellence UPO

Fase residenziale a Novara dal 22 al 26 luglio. Tema di quest'anno "The future of humanity, the future of the earth"

Si sono concluse nei giorni scorsi le selezioni degli studenti che parteciperanno alla seconda edizione della School of Excellence dell'Università del Piemonte Orientale. La summer school, ideata dall’Università del Piemonte Orientale, grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, permetterà ai propri migliori studenti di entrare in contatto con esponenti di spicco della ricerca internazionale e approfondire una tematica di grande rilevanza sociale. L’edizione 2018/2019 sarà incentrata su The future of humanity, the future of the earth e si svolgerà presso il Campus Perrone dal 22 al 26 luglio 2019.

Ventisei studenti prenderanno parte al corso intensivo e affronteranno in un’ottica multidisciplinare le diverse dimensioni della trasformazione geofisica, socio-economica e morale che sta influenzando il globo. I docenti di rilievo internazionale invitati per l’anno 2019 sono i professori Martin Visbeck (GEOMAR - Helmholtz Centre for Ocean Research Kiel – Germania), Antoon de Baets (University of Groningen – Paesi Bassi), Conchita D’Ambrosio (University of Luxemburg - Lussemburgo), Leo van Wissen (University of Groningen – Paesi Bassi).

Come sottolinea il professor Edoardo Tortarolo, per il secondo anno Direttore della School of Excellence: «Siamo molto soddisfatti della risposta dei nostri studenti e dell’alto livello delle candidature, tanto che abbiamo ritenuto di aumentare il numero dei posti disponibili. Altrettanto felici del gruppo che è stato formato: un gruppo eterogeneo per competenze, percorsi formativi e provenienza geografica. Confidiamo proprio in queste diversità per far emergere spunti di riflessione inconsueti e per offrire agli studenti metodi differenti con cui avvicinarsi criticamente allo studio e alla ricerca».

Data di pubblicazione: 
24/05/2019
Reportage: