All'UPO il premio nazionale “Costruiamo il Welfare dei diritti sul Territorio"

Grazie all'articolo "DiversaMente esperti" di Elena Allegri, Antonella de Luca, Maria Chiara Bartocci e Stefania Gallione

Il 24 e 25 ottobre si è tenuto a Roma il convegno "Politiche sociali, professionisti e percorsi per un futuro; costruire una alleanza per i diritti sociali e l'equità". L’iniziativa, organizzata dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli assistenti sociali, è nata dalla volontà condivisa del Tavolo del Welfare che possa aggregarsi un’ampia platea di attori del sociale per costruire obiettivi e azioni finalizzati al miglioramento delle politiche sociali in Italia e per rappresentare alle varie componenti politiche e ai diversi decisori le tesi per contrastare le gravi disuguaglianze, la mancanza di accesso ai diritti sociali e le crisi del sistema dei servizi alla persona.

Nell’ambito del convegno è stato assegnato a dieci progetti il premio “Costruiamo il Welfare dei diritti sul Territorio”, con l’obiettivo di dare visibilità e valorizzare pratiche innovative istituzionali, organizzative, operative, professionali, oggi in atto in Italia. I progetti sono stati selezionati da una commissione nazionale composta da rappresentanti del Consiglio nazionale dell’Ordine degli assistenti sociali, dell’Istituto per la Ricerca Sociale di Milano e della rivista "Prospettive Sociali e Sanitarie".

Tra i vincitori è stato premiato anche l’articolo di Elena Allegri, Antonella de Luca, Maria Chiara Bartocci, Stefania Gallione – del Corso di laurea in Servizio sociale dell'Università del Piemonte Orientale – “DiversaMente esperti: la partecipazione dei cittadini utenti e dei familiari nella formazione universitaria dei futuri assistenti sociali. Analisi di una innovativa esperienza italiana”. Si tratta di un'analisi critica dell’esperienza attivata dal 2013 presso la sede universitaria di Asti, unica in Italia, che prevede alcuni seminari per gli studenti del ClaSS (Corso di laurea in Servizio Sociale) condotti da utenti “esperti della loro esperienza con assistenti sociali e servizi sociali” appositamente formati per il ruolo didattico, ben diverso dalla semplice testimonianza. Il gruppo, formato da 15 persone, è condotto dalla prof.ssa Elena Allegri, dalla Tutor Antoella De Luca e dall’assistente sociale, formatasi all’UPO, Maria Chiara Bartocci.

 

Nella foto, da destra: Prof. Elena Allegri – DIGSPES UPO, Stefania Gallione, componente e segretaria del gruppo DiversaMente esperti, a.s. A. De Luca, Tutor del ClaSS- Asti.

 

Data di pubblicazione: 
06/11/2017
Reportage: