Meno armi, più sostenibilità ambientale. Promuovere la chimica responsabile grazie a UPO e "Sobrero"

Tre studenti dell'Istituto casalese si sono distinti per un progetto svolto al DiSIT di Alessandria e già selezionato per partecipare a "Genius Olympiad"

Sara Binello, Marco Peletta e Alberto Todeschino stanno frequentando il IV anno al Liceo delle Scienze Applicate dell’Istituto “Sobrero” di Casale Monferrato; dopo uno stage di Alternanza Scuola-Lavoro in occasione della preparazione della Notte dei Ricercatori 2016 presso il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica (DiSIT) dell’Università del Piemonte Orientale, ad Alessandria, hanno proseguito il progetto di ricerca ottenendo significativi risultati.

Guidati dai docenti e ricercatori dell’Università del Piemonte Orientale Chiara Bisio, Fabio Carniato e Daniele Costenaro, e dalla professoressa del "Sobrero" Elisabetta Gaita, i tre studenti hanno approfondito il comportamento del Blu di Prussia, un colorante a base di Fe(II) e Fe(III), sintetizzato nei laboratori chimici del DiSIT con una nuova metodologia. Grazie all’attrezzatura di ultimissima generazione disponibile presso il Dipartimento, il materiale è stato testato come sequestrante per la rimozione dell’isotopo radioattivo del Cesio (isotopo 137) da matrici acquose. «Tale metallo — spiegano i ricercatori — è chimicamente molto tossico e radioattivo in quanto ottenuto dalla scissione nucleare dell’Uranio e trova largo impiego in diverse armi radiologiche». I significativi risultati ottenuti hanno spinto gli studenti a continuare la loro ricerca sperimentando presso il DiSIT l’efficacia del materiale anche nel trattamento di acque inquinate da metalli pesanti quali il Piombo.

Il progetto congiunto UPO—Sobrero è stato presentato al concorso “I giovani e le Scienze”, organizzato dalla FAST (Federazione Associazioni Scientifiche e Tecnologiche), incaricata dalla Commissione Europea come National Organizer italiano per selezionare i progetti scientifici presentati dagli studenti eccellenti da inviare alle competizioni europee e internazionali. Il Progetto è stato ammesso alla finale nazionale e poi selezionato per partecipare alla Fiera Internazionale “Genius Olympiad” a Oswego (NY) dal 12 al 17 giugno 2017 (www.geniusolympiad.org), prestigiosa competizione nel campo della sostenibilita ambientale.

Data di pubblicazione: 
14/04/2017