Premio di Traduzione di Poesia Civile

Il 20 ottobre il Festival cittadino ha visto l'UPO protagonista di diversi momenti della rassegna

Nell’ambito della tredicesima edizione del Festival di Poesia civile Città di Vercelli (18-22 ottobre 2017), in convenzione e collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Piemonte Orientale, l’Associazione culturale Il Ponte ha bandito anche per quest’anno il VII Premio di traduzione di poesia civile inedita in Italia, destinato agli studenti del Dipartimento. I docenti aderenti al progetto, appartenenti ai Corsi di Laurea in Lingue Straniere Moderne e Lingue Culture Turismo, hanno individuato fra i candidati gli studenti idonei e hanno proposto loro testi, inediti in Italia, da tradurre in italiano. I testi dovevano avere le caratteristiche della poesia civile, opera di autori degni di essere letti e diffusi sia del passato sia contemporanei.

Le traduzioni sono state valutate dalla Commissione — ne facevano parte Giusi Baldissone, già docente di Letteratura italiana per Lingue straniere moderne, e rappresentante del Festival di poesia civile, e i docenti Cristina Iuli, Carla Pomarè, Marco Pustianaz, Laurence Audéoud, Michele Mastroianni, Andrea Baldissera, Miriam Ravetto, Stefania Sini — che ha redatto una classifica e attribuito cinque premi, uno per ogni sezione (nordamericana, francese, inglese, spagnola, tedesca).

I vincitori proclamati il 20 ottobre 2017 al Museo Leone alla presenza del presidente del Museo Leone, prof. Gianni Mentigazzi, e del presidente dell’associazione culturale “Il Ponte”, dr. Luigi Di Meglio, sono stati: LETTERATURA TEDESCA, Alice Simonetti, per la traduzione delle poesie “Lob der haut” di Volker Von Törne; LETTERATURA SPAGNOLA, Marinella Raimondo, per la traduzione della poesia “Fumar en Sarajevo”, di Juan Bonilla Gago; LETTERATURA INGLESE, Silvia Boraso, per la traduzione della poesia “Last snowman”, di Simon Robert Armitage; LETTERATURA NORDAMERICANA, Andrea Zuccone, per la traduzione della poesia “Look”, di Solmaz Sharif; LETTERATURA FRANCESE, Martina Decio, per la traduzione della poesia “Défi”, di Sonny Rupaire.

Lo stesso giorno il professor Giacomo Ferrari, professore onorario di Glottologia e Linguistica dell'Università del Piemonte Orientale, ha tenuto presso il Rettorato dell'UPO una conferenza sul tema La comunicazione poetica vista da un linguista, che ha coinvolto un centinaio di studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Vercelli.

 

Qui le foto della premiazione e della conferenza del professor Ferrari.

Data di pubblicazione: 
20/10/2017
Reportage: