Rafforzare le alleanze internazionali e creare opportunità per studenti e docenti

Siglato il 1° luglio a Novara il memorandum che lega UPO e School of Business dello Stevens Institute of Technology (Stati Uniti)

Lunedì 1° luglio si è tenuta a Novara la giornata seminario tra UPO e Stevens Institute of Technology (New Jersey – USA) dal titolo Developing human capital through worldwide cooperation: the role of international university alliances, organizzata per rafforzare ed estendere le attività di cooperazione già attive tra le due università.

Le iniziative che legano i due istituti di alta formazione hanno preso avvio diversi anni fa e rappresentano oggi ottime opportunità di perfezionamento per gli studenti dell’Ateneo Piemontese, grazie al coinvolgimento in brevi ma intense esperienze presso il partner  americano oppure per via della presenza di docenti statunitensi nelle aule novaresi. Anche sul fronte della ricerca scientifica è consolidata la collaborazione trai docenti delle due università, concretizzata in importanti pubblicazioni su riviste di eccellenza nell’ambito delle tematiche di banking and finance.

La giornata – a cui hanno preso parte il Rettore dell’UPO, prof. Gian Carlo Avanzi, il Dean della School of Business dello Stevens Institute of Technology, prof. Gregory Prastacos, il Direttore del Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa, prof. Eliana Baici e, anima della cooperazione, il prof. Vincenzo Capizzi, da anni Visiting Scholar presso Stevens e il professor Gianluca Fusai che presiede il corso di laurea in Management e finanza – ha puntato l’attenzione sullo sviluppo di nuove opportunità e sul potenziamento delle vicendevoli peculiarità in un’ottica di maggiore integrazione. Al termine del seminario è stato siglato il Memorandum of Understanding ufficiale tra le due istituzioni. 

«Si tratta di un passo importante – ha detto il prof. Vincenzo Capizzi, promotore dell’iniziativa e attore di primo piano nella realizzazione di nuovi percorsi formativi targati UPO-Stevens – verso l’obiettivo di inserire l’UPO in un network internazionale sempre più ampio e prestigioso, così da rafforzare il percorso in atto di incremento della visibilità internazionale dell’Ateneo, di attrazione di docenti e studenti dall’estero e di generazione di opportunità di formazione e impiego per i laureati UPO in una prospettiva davvero globale».

Entusiasta anche il commento del Rettore Gian Carlo Avanzi: «L'internazionalizzazione è una delle colonne portanti del piano di sviluppo strategico dei prossimi 6 anni. In quest'ottica occorre certamente creare nuove opportunità di relazioni internazionali e potenziare, come abbiamo fatto oggi, quelle già esistenti e proficue come quella che lega UPO e Stevens Institute of Technology​.»

Data di pubblicazione: 
03/07/2019
Reportage: