VIII Premio di Traduzione di Poesia Civile inedita in Italia

Gli studenti del DiSUm sono stati premiati lo scorso 26 ottobre nell'ambito del Festival di Poesia Civile di Vercelli

L’Associazione culturale “Il Ponte”, nell’ambito del XIV Festival di Poesia civile “Città di Vercelli” (24-28 ottobre 2018), in convenzione e collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici (DiSUm), e con l’Université de la Savoie di Chambéry (che con il DiSUm condivide diverse lauree binazionali), bandisce un Premio di traduzione di poesia civile inedita in Italia, destinato agli studenti del Disum.

I docenti aderenti al progetto dell’Università del Piemonte Orientale, che costituiscono la Commissione appositamente nominata dal Direttore del Dipartimento, scelgono gli studenti idonei a partire dal terzo anno della laurea triennale e propongono loro un certo numero di testi inediti in Italia, da tradurre in italiano dalle lingue nordamericana, francese, inglese, spagnola, tedesca, o dall’italiano in francese (per gli studenti di Chambéry). Nel corso di seminari propedeutici alla traduzione poetica i docenti orientano e formano gli studenti che desiderano partecipare al concorso. I testi, inediti in lingua italiana, devono avere le caratteristiche della poesia civile, opera di autori degni di essere letti e diffusi, sia del passato che del presente, anche viventi.

I testi tradotti sono valutati da una commissione, formata dal docente responsabile di ogni sezione e da almeno altri due docenti aderenti al progetto. La commissione redige una classifica e proclama il vincitore. I premi in palio sono cinque, uno per ogni sezione qui elencata: sezione nordamericana, sezione francese, sezione inglese, sezione spagnola, sezione tedesca.

La Commissione è formata dai seguenti docenti del Corso di Laurea in Lingue Straniere Moderne e Lingue Culture Turismo: Cristina Iuli (Letteratura Nordamericana), Carla Pomarè e Marco Pustianaz (Letteratura inglese), Laurence Audéoud (Linguistica francese), Michele Mastroianni (Letteratura francese), Andrea Baldissera (Linguistica spagnola), Miriam Ravetto (Linguistica tedesca), Stefania Sini (Letterature comparate), con la collaborazione di Giusi Baldissone (già docente di Letteratura italiana per Lingue straniere e rappresentante del Festival di poesia civile).

Agli studenti vincitori è assegnato un premio di Euro 200 ciascuno, messo a disposizione dall’Associazione culturale "Il Ponte” di Vercelli; le opere, con la presentazione dei curatori, sono pubblicate dal Festival: il primo volume dei Carmina civilia, a cura di Andrea Baldissera, è apparso presso Interlinea, Novara, nel 2013; il secondo, Carmina civilia II (a cura di Andrea Baldissera, ivi), nel 2016.

I nomi dei vincitori sono proclamati al momento della premiazione, così pure i testi su cui sono state eseguite le traduzioni.

Letteratura Inglese: Sara Olivieri (Magistrale di Lingue, Culture, Turismo), per la traduzione della poesia “Selfie” di Chelsea Stockham (dalla raccolta Poems for Grenfell Tower, 2018).

Letteratura Francese: Rosalia Allegra (Magistrale di Lingue, Culture, Turismo), per la traduzione della poesia “Le veilleur du Pont-au-Change” di Robert Desnos (dalla raccolta L'honneur des poètes II, 1944; poi in Destinée arbitraire, Paris, Gallimard, 1975).

Letteratura Nordamericana: Alessandra Olivero (Magistrale di Lingue, Culture, Turismo), per la traduzione della poesia "Small Shoes" di Maggie Smith (da Rise Up Review, 2017).

Letteratura Spagnola: Silvia Ugazio (Magistrale di Lingue Culture Turismo), per la traduzione della poesia “La condición urbana” di Karmelo Iribarren,  da  La condición urbana, 1995; poi in Seguro que esta historia te suena: poesía completa (1985-2005).

Letteratura tedesca: Francesca Bianchetti (Magistrale di Lingue, Culture, Turismo)  per la traduzione delle poesie “Erinnerung an mich selbst”, dalla raccolta Gedichte (1930) e “Gegenwart”, che fa parte di Botschaften des Regens (1955).

I vincitori sono stati proclamati lo scorso 26 ottobre 2018 presso il Museo Leone di Vercelli, alla presenza del presidente del Museo Leone prof. Gianni Mentigazzi e del presidente dell’associazione culturale “Il Ponte” dott. Luigi Di Meglio.

Data di pubblicazione: 
29/10/2018
Reportage: