Notte dei Ricercatori 2020

La quindicesima edizione della Notte dei Ricercatori si presenta con una formula inedita, interamente online, venerdì 27 novembre 2020.

Il tema scelto per l'edizione 2020 è “Emergenza: scienza, società, ambiente, vita, educazione, comunicazione, tecnologie”. L’emergenza globale che abbiamo vissuto e stiamo vivendo ha modificato vari aspetti della nostra quotidianità: le modalità di comunicare, relazionarsi, muoverci, studiare, lavorare. Di fronte ai cambiamenti che sono avvenuti e si sono sviluppati in questi mesi, vorremmo utilizzare l’appuntamento della Notte dei Ricercatori per riflettere e analizzare da molteplici punti di vista (medico-sanitario, sociologico, economico, giuridico, letterario, scientifico-tecnologico...) alcuni aspetti legati alle emergenze che l’umanità ha affrontato e sta affrontando.

Le iniziative della Notte dei Ricercatori possono essere un momento per condividere con la cittadinanza riflessioni e analisi sul ruolo della scienza, delle tecnologie e della comunicazione in momenti di emergenza: in particolare la loro importanza per comprendere i fenomeni che ci circondano e per affrontare nuove sfide verso un futuro più sostenibile.

In questa quindicesima edizione della Notte dei Ricercatori restano immutati lo spirito e gli obiettivi della manifestazione, ma cambiano le modalità di espressione e condivisione che sono supportate dalle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Gli eventi si potranno seguire attraverso il web e, per permettere una maggiore fruizione e diffusione, molti dei materiali prodotti per la Notte dei Ricercatori 2020 rimarranno disponibili online anche dopo il 27 novembre 2020.

Abbiamo previsto due diverse modalità di partecipazione sia per il pubblico, sia da parte dei nostri ricercatori e collaboratori: in un palinsesto che si svolgerà dalle 14.30 alle 22 di venerdì 27 novembre, sarà possibile sia seguire dirette streaming su Youtube, sia guardare contributi video pre-registrati. Durante gli streaming il pubblico potrà interagire attraverso la chat di Youtube; inoltre tutto il palinsesto, compresi i video pre-registrati, sarà fruibile successivamente all'evento.

Tutti gli interventi sono organizzati nelle sette aree che definiscono il tema dell'Emergenza: Ambiente, Comunicazione, Educazione, Scienza, Società, Tecnologie, Vita.

 

Guarda la Notte su YouTube

 

IL PROGRAMMA - VENERDÌ 27 NOVEMBRE 2020

La diretta streaming può essere seguita da questa pagina.

Il palinsesto degli appuntamenti in streaming

Ore 14:30 - Canale 1
Cerimonia di apertura

Ore 15:00 - Canale 1
Conferenza di apertura – “Epidemie di ieri e di oggi. La storia insegna?”
Alessandro Barbero

Ore 15:30 - Canale 1
La realtà virtuale nella formazione per la risposta alle emergenze*
CRIMEDIM

Ore 15:30 - Canale 2
QuizzUPO
Alberto Massarotti

Ore 16:00 - Canale 1
Violenza nei confronti delle donne in tempi di confinamento: nuove strategie di gestione
Sarah Gino

Ore 16:00 - Canale 2
Ridurre e riciclare la CO2 per combattere il riscaldamento globale: tecnologia, medicina e diritto a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini
Leonardo Marchese, Roberta Lombardi, Fabrizio Faggiano, Maurizio Cossi

Ore 16:30 - Canale 1
Scienza aperta e comunicazione ai tempi del Covid-19
Sistema Bibliotecario di Ateneo, Gruppo OA UPO, APRE – Settore Ricerca

Ore 17:00 - Canale 2
I fiumi nell’antropocene: impatti, minacce e soluzioni*
Alberto Doretto

Ore 18:00 - Canale 1
Radioattività naturale e monitoraggio del radon
Marta Ruspa, Daniele Panzieri

Ore 18:00 - Canale 2
La conoscenza fa bene alla resilienza
Enrico Ercole

Ore 18:30 - Canale 2
Storie dal mondo del turismo nell'anno 2020
Marco Novarese

 

 

Ore 19:00 - Canale 1
Utilizzo della Microscopia elettronica in scansione per le attività di monitoraggio dell’ambiente
Giorgio Gatti, Federico Begni, Simone Cantamessa

Ore 19:30 - Canale 2
Insegnare la matematica a distanza: missione (im)possibile?
Chiara Andrà

Ore 20:00 - Canale 1
Diagnostica COVID 19, tecnologie diagnostiche utilizzate ed approccio LEAN alla risoluzione dei Problemi
Andrea Rocchetti, Franca Gotta, Noemi Virto

Ore 20:30 - Canale 2
L’app Immuni per tutti
Massimo Canonico, Lavinia Egidi

Ore 21:00 - Canale 1
Biobanche: tra ricerca e salute
Valentina Bettio, Daniela Capello, Daniela Ferrante, Eleonora Mazzucco, Marco Varalda, Annamaria Antona

Ore 21:00 - Canale 2
Covid-19, tassazione e servizi pubblici: che le tasse siano davvero bellissime?
Giorgia Casalone, Lorenzo Gelmini

Ore 21:30 - Canale 1
Non ce n’è covvidì: viaggio nelle fake news
Massimo Canonico

*: per queste attività sarà possibile interagire direttamente con i ricercatori Upo attraverso le piattaforme Google Meet e Zoom, previa prenotazione. Nelle schede descrittive sono presenti i link ai moduli Google per prenotarsi.

Contributi video

Tutti i contributi video sono stati registrati prima dell'entrata in vigore del DPCM del 3/11/2020

  • Filosofiantica Uniupo: un'emergenza nell'emergenza
    Silvia Fazzo, Mirko Crescenzo, Marco Ghione, Luigi Ferrari, Laura Folli, Andreina Coscarelli, Constantino Genaro Valencia, Alfredo Ghidelli, Piera Migliore, Marianna Strazzieri
     
  • Le nostre risposte all'emergenza Covid-19
    Rita Carini, Davide Corà
     
  • Catalasi & Co.: i sistemi di emergenza delle nostre cellule
    Simona Martinotti, Elia Ranzato, Gregorio Bonsignore
     
  • Dietro le quinte di un tampone
    Diego Cotella, Rita Carini, Sandra D'Alfonso, Marta Mellai, Maria Felicia Soluri
     
  • The Cure Quest - Gioco da Tavolo
    Diego Caprioglio
     
  • Vi presento Sars-Cov2, ma non diamogli la mano!
    Ambra Grolla, Giorgia Colombo, Franca Rossi
     
  • Materiali innovativi per la tutela dell'ambiente e la gestione delle emergenze
    Fabio Carniato, Chiara Bisio, Stefano Marchesi, Vanessa Miglio
     
  • Esperti biopolitici: la storia, le emergenze e le decisioni
    Vittorio Tigrino, Emmanuel Betta
     
  • 17 Obiettivi dello sviluppo sostenibile, 17 emergenze
    Enrico Ferrero, Carmen Aina
     
  • Eventi estremi in laboratorio per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici
    Enrico Ferrero, Flavia Caprì
     
  • A noi non piace caldo
    Maria Angela Masini, Valentina Bonetto, Flavia Caprì
     
  • Breve viaggio nella nostra quotidiana (in)sostenibilità
    Enrico Boccaleri
     
  • Alla ricerca del Coronavirus
    Chiara Porta, Franca Rossi
     
  • Salve, sono SARS-CoV2. Entro, mi faccio un giro, mi moltiplico e vado dal vicino!
    Chiara Vidoni, Alessandra Ferraresi, Eleonora Secomandi, Letizia Vallino, Ciro Isidoro
     
  • Luci e ombre del SARS-CoV2
    Irene Lo Cigno, Cinzia Borgogna, Carlo Girone, Licia Martuscelli, Federica Calati, Gloria Griffante
     
  • Salute, Ricerca, Ambiente: gli strumenti dell'Azienda Ospedaliera
    Antonio Maconi, Marinella Bertolotti, Annalisa Roveta, Marta Betti, Lia Mele, Alfredo Muni, Federica Grosso (Ospedale Civile "Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo")
     
  • Giallo come il miele - Conversazioni sulla Scienza
    Lorenza Daglia, Antonella Talenti (Associazione "Giallo come il miele")
     
  • Utilizzare energia GREEN significa essere rispettosi dell'ambiente?
    Enrico D'Urso

ATTIVITÀ

La diretta streaming può essere seguita da questa pagina.

Autori e collaboratori: Enrico Ferrero (DISIT), Carmen Aina (DISEI)

I 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile riguardano le diverse attività umane e ci indicano la strada per una società che tenga conto del benessere degli esseri viventi e, allo stesso tempo, della natura. Questi 17 obiettivi corrispondono a 17 emergenze nei diversi campi della nostra vita. 17 esperti ci spiegheranno, in brevi interviste di 1 o 2 min, perchè si tratta di emergenze e cosa dobbiamo fare per affrontarle. Le interviste raccolte formeranno un unico filmato.

Fascia di età: Qualsiasi
Autori e collaboratori: Maria Angela Masini, Valentina Bonetto, Flavia Caprì (DISIT)

Tra il XIX e il XX secolo si è verificato un aumento della temperatura media globale tuttora in corso.  La temperatura della superficie terrestre è aumentata nel corso del XX secolo di 0,7±0,2°C  e senza interventi seri si prevede che alla fine del secolo la temperatura media aumenti di  3-5°C. L’inverno 2020 in Italia è stato il più caldo degli ultimi 30 anni con il 34% di precipitazioni in meno rispetto alla media del periodo, sono inoltre in  aumento eventi meteorologici estremi.

Le cause predominanti sono da ricercare in gran parte nell’attività antropica che hanno provocato nell’atmosfera terrestre crescenti quantità di gas serra (tra cui la CO2, responsabile del 63% del riscaldamento globale. Dal Settecento l’uomo estrae carbone, petrolio dal suolo, dai quali il carbonio, durante la combustione, si lega all’ossigeno liberando CO2 la cui concentrazione è passata dai 280 ppm dell’era preindustriale ai 417 attuali. Le conseguenze principali all’innalzamento della temperatura sono: lo scioglimento dei ghiacci polari e montani, aumento dei livelli e acidificazione dei mari, desertificazione, migrazioni di animali.

Il progetto dimostrerà attraverso semplici esperienze pratiche, come l’incremento di CO2 possa far innalzare la temperatura e affronteràil problema dello scioglimento dei ghiacci terrestri. 

Durata: 10 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Chiara Porta, Franca Rossi (DSF)

Se ne sente parlare di continuo; è un argomento che, durante gli ultimi nove mesi, ha scandito la nostra quotidianità. Ma forse non tutti sapremmo rispondere alla domanda: "In cosa consiste un test molecolare e in che cosa differisce da un test sierologico?". Per questo, attraverso una serie di video realizzati dai nostri docenti e fruibili in autonomia dallo spettatore, ci proponiamo di illustrare in modo semplice e chiaro come funzionano i test utilizzati di routine per diagnosticare l'infezione da SARS-CoV-2.  
Per ogni test spiegheremo il razionale (dove si cerca il virus? Cosa si cerca del virus? Perché si cercano gli anticorpi nel sangue?) e il significato dei termini scientifici in uso (RNA, antigene, anticorpo...). 

Inoltre, proponiamo "un gioco da tavolo" scaricabile e stampabile, che sottolinea l’importanza dei test diagnostici per combattere l’emergenza Covid19, una sorta di “battaglia navale” in cui, al posto delle navi, i giocatori dovranno scovare quali cellule nascondono il Coronavirus.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: 5-11 anni
Autori e collaboratori: Valentina Bettio, Daniela Capello, Daniela Ferrante, Eleonora Mazzucco, Marco Varalda, Annamaria Antona (DIMET)

L'attività prevede un'introduzione del concetto di biobanca e dei principali nodi nazionali e internazionali di interazione, una descrizione e un approfondimento, con il supporto di materiale audiovisivo, delle principali attività di una biobanca e dell'impatto sulla ricerca in campo biomedico.

Il focus sarà in particolare sulle attività della UPO Biobank, recentemente avviata presso il Dipartimento di Medicina Traslazionale di Novara, e del diretto coinvolgimento nella conservazione di campioni durante la recente pandemia Covid-19, nonché dei progetti e prospettive future.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Enrico Boccaleri (DISIT)

Quest'iniziativa, nel segno dell'Agenda ONU per lo sviluppo sostenibile,intende presentare in modo semplice e divulgativo l'impatto ambientale della vita quotidiana sull'ambiente e sulle risorse del nostro Pianeta, per stimolare un educazione ed un comportamento al risparmio delle risorse, alla cura dell'ambiente e alle scelte consapevoli.

Durata: 10 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Simona Martinotti, Elia Ranzato, Gregorio Bonsignore (DISIT)

Ogni giorno siamo bombardati da agenti stressanti, tra questi ci sono le specie reattive dell’ossigeno (ROS), più comunemente chiamati radicali liberi. Le ROS non provengono però solo dall’ambiente esterno, ma anche dai meccanismi cellulari che permettono alle nostre cellule di ottenere l’energia necessaria per tutte le attività.

L’azione dei radicali liberi sulle nostre cellule è deleterio perché ne determina l’invecchiamento o addirittura la morte.
Scegliendo accuratamente i nostri comportamenti quotidiani possiamo combatterne l’azione dannosa, ma ogni cellula è già naturalmente dotata di sistemi di emergenza che vengono attivati in ogni momento per salvaguardarne la sopravvivenza.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Giorgia Casalone, Lorenzo Gelmini (DISEI)

L’emergenza Covid19 ha riportato al centro del dibattito pubblico il ruolo dello Stato come erogatore di servizi essenziali, in particolare legati alla salute e all’istruzione. Tutti noi ci siamo resi conto, in modo drammatico e inaspettato, di come la qualità della nostra vita dipenda fortemente dalla qualità dei servizi che riceviamo in tali ambiti. Di come sia importante poter accedere, in caso di necessità, a cure sanitarie rapide ed efficaci. Di come la scuola pubblica sia un luogo di apprendimento e socializzazione imprescindibile, che non può essere facilmente sostituito dalla didattica a distanza. Allo stesso tempo abbiamo realizzato in maniera lampante che coloro che si sottraggano ai loro doveri fiscali stanno non solo “scaricando” sui concittadini il peso del finanziamento dei servizi pubblici, ma anche sottraendo risorse preziose che possono salvare vite, garantire scuole di qualità ai bambini ecc.

Forse l’emergenza ci ha fatto comprendere, come sostenne alcuni anni fa il Ministro Padoa Schioppa che “Le tasse sono bellissime” suscitando per lo più indignazione e derisione perché, come cercò di argomentare “sono un modo civilissimo di contribuire tutti insieme a beni indispensabili quali istruzione, sicurezza e salute”.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 45 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Andrea Rocchetti, Franca Gotta, Noemi Virto (Azienda Ospedaliera AL)

Viene presentato il percorso diagnostico attuato nell'emergenza pandemica con presentazione di alcune tecnologie altamente performanti e nel contempo verranno prese in considerazioni le dimensioni dell'approccio LEAN ed i risultati ottenuti.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 60 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Diego Cotella, Rita Carini, Sandra D'Alfonso, Marta Mellai, Maria Felicia Soluri (DISS)

L’esecuzione di un test molecolare (il “tampone”) per la diagnosi di COVID-19 è una procedura relativamente complessa, specialmente se l’analisi deve essere eseguita su migliaia di campioni e i risultati del test devono essere disponibili in giornata.

Per affrontare una possibile seconda ondata della pandemia, UPO ha allestito presso il Centro per la Ricerca Traslazionale sulle Malattie Autimmuni e Allergiche (CAAD) un laboratorio di analisi semi-automatizzato in grado di processare fino a duemila tamponi al giorno.

In questa video-intervista verrà illustrato nei dettagli il lavoro che si svolge “dietro le quinte” di un laboratorio di analisi gestito dall’Università, nel quale la Diagnostica si integra con la Ricerca per trovare nuove soluzioni per affrontare la pandemia.  

Durata: 5 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Alessandro Barbero

Conferenza di apertura della Notte dei Ricercatori 2020 a cura del professor Alessandro Barbero, storico e medievalista del Dipartimento di Studi Umanistici.

Durata: 30 minuti
Fascia di età: Qualsiasi
Autori e collaboratori: Vittorio Tigrino (DISUM), Emmanuel Betta (La Sapienza, Roma)

Si presenterà, insieme con il curatore, un numero monografico della rivista "Quaderni storici" (rivista internazionale di storia, la cui redazione ha sede presso il Disum: segretario di redazione è il proponente), dedicato al tema degli "Esperti biopolitici". Il volume è stato pubblicato subito prima dell'emergenza covid19, ed ha posto in chiave storica uno dei temi che hanno poi animato la riflessione politica e sociale degli ultimi mesi: il ruolo degli esperti nelle decisioni politico-istituzionali che riguardano i problemi e le emergenze sanitarie o comunque connesse con le politiche della vita.

Durata: 5 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Enrico Ferrero, Flavia Caprì (DISIT)

Dal laboratorio idrodinamico del DiSIT verranno mostrati brevi esperimenti di simulazioni di flussi di vario tipo rappresentanti eventi atmosferici o marini estremi. Lo scopo è mostrare come questi fenomeni possono essere riprodotti e studiati in laboratorio. La tematica si lega all'emergenza dei cambiamenti climatici che causano questi eventi estremi. Per poter essere pronti ad affrontarli dobbiamo conoscerli a fondo, la ricerca ha proprio questo importante compito.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: Qualsiasi
Autori e collaboratori: Silvia Fazzo, Mirko Crescenzo, Marco Ghione, Luigi Morbilli, Luigi Ferrari, Laura Folli, Andreina Coscarelli, Genaro Valencia Constantino, Alfredo Ghidelli, Piera Migliore, Marianna Strazzeri (DISUM)

Filosofiantica.uniupo apre le porte al pubblico virtuale: grazie alle tecnologie multimediali applicate al greco antico emerge un modo nuovo per interrogare gli antichi sapienti e per dialogare con loro come se fossero con noi qui e adesso ... καὶ ἔστιν ἡ νόησις νοήσεως νόησις ("e il pensiero è pensiero di pensiero", da Aristotele, Metafisica Lambda 9).

Durata: 13 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Lorenza Daglia, Antonella Talenti (Associazione "Giallo come il miele")

Dal 2013 "Giallo come il miele", che conserva intatta la volontà di sensibilizzare il suo pubblico nell’approfondimento della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, in sinergia con l’Università Piemonte Orientale, è il luogo d’eccellenza dove far dialogare nei diversi linguaggi la comunità scientifico/umanistica.

L’obiettivo, in emergenza COVID 19, di accrescere la valorizzazione delle energie e favorire conoscenze e interscambio con realtà allargate, è perseguito con successo grazie alla risposta affermativa e consapevole dei docenti iscritti al corso di formazione I più fragili tra i più deboli / GIALLO come il GIALLO.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Alberto Doretto (DISIT)

L'attività proposta si configura come un seminario divulgativo sul fodamentale, ma al tempo stesso fragile, rapporto tra uomo e fiumi. Infatti, i fiumi rappresentano una frazione estremamente modesta (0,0002%) dell’acqua presente sulla superficie terrestre, eppure ricoprono un ruolo sproporzionatamente grande per il nostro pianeta e per noi esseri umani. Basti pensare al loro ruolo nel ciclo dell'acqua e anche al loro utilizzo in relazione a svariate esigenze (potabile, civile, agricola, energetica, ecc).

Conservare l’integrità biologica, fisica e morfologica dei nostri fiumi assume quindi una priorità fondamentale; specialmente al giorno d'oggi poichè viviamo in un'era (antropocene) caratterizzata da una costante crescita dell'impatto antropico sull'ambiente naturale. Nel corso di questo seminario verrano illustrate le pricipali minaccie per i nostri corsi d'acqua e anche alcune soluzioni per monitorare e ridurre gli effetti negativi dovuti alle attività umane.

Oltre alla diretta streaming, sarà possibile interagire con i ricercatori UPO, durante il collegamento attraverso le piattaforme di Google Meet/Zoom. Il numero di posti è limitato; è necessario quindi prentoarsi attraverso questo modulo.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 60 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Chiara Andrà (DISIT)

Dalle recenti esperienze di didattica a distanza, si presentano e si discutono alcuni risultati relativi alle difficoltà riscontrate e alle potenzialità emerse.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 25 anni
Autori e collaboratori: Massimo Canonico, Lavinia Egidi (DISIT)

Si spiegherà il funzionamento della app Immuni in modo semplice e diretto, facendo riferimento alla realtà quotidiana. 

Il pubblico potrà intervenire per porre domande attraverso la chat di Youtube.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Enrico Ercole (DIGSPES)

Colloquio sul tema disastri e società.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Francesco Della Corte, Luca Ragazzoni (DIMET)

Il team di ricercatori CRIMEDIM guiderà i partecipanti attraverso una serie di scenari di realtà virtuale sviluppati per la formazione del personale sanitario coinvolto nella risposta all'emergenza COVID-19. L'attività mostrerà come la realtà virtuale possa essere utilizzata per sviluppare training e percorsi formativi efficaci ed innovativi nel campo della gestione delle emergenze.

Oltre alla diretta streaming, sarà possibile interagire con i ricercatori UPO, durante il collegamento attraverso le piattaforme di Google Meet/Zoom. Il numero di posti è limitato; è necessario quindi prentoarsi attraverso questo modulo.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Rita Carini, Davide Corà (DISS)

La Scuola di Medicina di UPO è stata ed è tornata ad essere profondamente coinvolta nella gestione e nella lotta alla pandemia da COVID19 a Novara. I Docenti rappresentanti dell’organizzazione della Notte dei Ricercatori per i due Dipartimenti di Medicina di UPO, presenteranno brevi filmati ed interviste a Colleghi che hanno vissuto e stanno vivendo l'emergenza  ed a studenti che si preparano a diventare quelle stesse figure professionali.

Sono previsti quattro slots di filmati: presso le aule dove gli studenti di Medicina e delle Lauree Sanitarie, stavano iniziando a svolgere le lezioni nuovamente in presenza, il Reparto di Analisi Chimico Cliniche, il Reparto di Rianimazione e Terapia Intensiva ed il Reparto di Accettazione e Medicina di Urgenza dell’Ospedale Maggiore di Novara. I colloqui riguarderanno non solo l’emergenza trascorsa e la preparazione alla nuova emergenza dopo un breve ritorno ad una fase di normalità “sicura e controllata”, ma anche le ultime novità sulle cure e sulla ricerca sul COVID19.

Le altre tre parti del contributo sono visibili a questi link:
seconda parte
terza parte
quarta parte

Durata: 90 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Irene Lo Cigno, Cinzia Borgogna, Federica Calati, Licia Martuscelli, Gloria Griffante (DIMET)

Sarà presentato un video con una breve introduzione sulle caratteristiche dei virus e su come infettano, mediante l'utilizzo di slides con una successiva rappresentazione semplificata sull'analisi in laboratorio di un tampone per diagnosi SARS-CoV-2: dal prelievo al risultato.

Durata: 10 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Fabio Carniato, Chiara Bisio, Stefano Marchesi, Vanessa Miglio (DISIT)

L'attività si propone di mostrare la preparazione di materiali innovativi multifunzionali che possano essere utilizzati per fronteggiare l'emergenza ambientale. Nei video che saranno preparati, i ricercatori  di chimica vi accompagneranno in un viaggio alla scoperta di tutto il ciclo di vita di tali materiali, dal loro design, alla sintesi in laboratorio fino alla reale applicazione.

Durata: 5 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Massimo Canonico (DISIT)

Le fake news stanno diventanto sempre più pericolose. Come nascono e perché hanno successo?

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Alberto Massarotti (DSF)

Il format è un quiz con domande a risposta multipla introdotto da due presentatori. Chi segue potrà rispondere in tempo reale utilizzando il proprio cellulare come pulsante per scegliere la risposta corretta. I partecipanti possono commentare nella chat di YT, ma la vera interazione sarà la gara degli spettatori (il sistema regge massimo 50 persone nella versione free). L'argomento delle domande saranno le emergenze affrontate dall'uomo nella sua storia.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Marta Ruspa, Daniele Panzieri (DISS)

La radioattività ha effetti che possono essere importanti per la salute dell’uomo e per questo verranno illustrati in maniera semplice i possibili danni biologici da radiazione. Si entrerà poi nel merito della misura e del monitoraggio della concentrazione di radon. Verranno mostrati gli strumenti usati per la misura capillare della presenza di radon nelle abitazioni e sarà possibile osservare immagini di alcuni rivelatori CR-39 esposti a radiazione e spiegare il loro significato e come si ricava la concentrazione del gas radon.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 45 minuti
Fascia di età: 12-18 anni
Autori e collaboratori: Leonardo Marchese, Maurizio Cossi (DISIT); Roberta Lombardi (DIGSPES), Fabrizio Faggiano (DIMET)

Sfide come cambiamento climatico, esaurimento delle risorse e impetuoso sviluppo di vaste aree del pianeta si affrontano con un approccio integrato, multidisciplinare e umanistico. Nuove tecnologie sfruttano il riciclo della CO2 per produrre materiali essenziali e di alto valore, ispirandosi ai processi naturali. Quali sono le implicazioni legislative, ambientali e sanitarie di questa rivoluzione nell’economia e nella società?

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 60 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Antonio Maconi, Marinella Bertolotti, Annalisa Roveta, Marta Betti, Lia Mele, Alfredo Muni, Federica Grosso (Ospedale Civile "Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo")

La sinergia tra l'Azienda Ospedaliera di Alessandria e l'Università del Piemonte Orientale sul tema Salute, Ricerca e Ambiente che vanno dalla didattica, come il Master Data management e coordinamento delle sperimentazioni cliniche ad attività di ricerca, incrementate ulteriormente nel periodo dell'emergenza. Saranno realizzati 5 video per illustrare i vari aspetti.

Gli altri quattro video sono visibili a questi link:
secondo video
terzo video
quarto video
quinto video

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Chiara Vidoni, Alessandra Ferraresi, Eleonora Secomandi, Letizia Vallino, Ciro Isidoro (DISS)

Come per altri virus, la replicazione del virus SARS-CoV2 responsabile della pandemia COVID19 è una operazione complessa che si compie all’interno delle nostre cellule. Il virus sfrutta particolari proteine presenti sulla superficie delle nostre cellule per entrare all’interno della cellula con un meccanismo detto di ‘endocitosi’. Una volta dentro, il materiale genetico del virus (RNA) impartisce ordini ai macchinari di sintesi per formare tutti i costituenti dei nuovi virioni che poi escono per infettare altre cellule. In breve, il virus sfrutta le vescicole del sistema endocitico-autofagico-lisosomico per entrare, farsi un giro, riprodursi e poi uscire dalla cellula.

Interrompere il traffico di queste vescicole significa interrompere il viaggio del virus e dunque la sua riproduzione. Con immagini-cartoon animate vi mostriamo il viaggio virtuale del virus in una cellula delle vie respiratorie, i meccanismi di riproduzione e di danno cellulare, e come si potrebbe arrestare la replicazione del virus agendo sul trasporto vescicolare.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: APRE - Settore Ricerca - Sistema bibliotecario di Ateneo - Gruppo OA UPO

Intervento in diretta del Gruppo di lavoro sull’Open Access all'UPO, in collaborazione con APRE , l'agenzia per la promozione della ricerca europea e il Settore Ricerca UPO. Ospite la dott.ssa Paola Masuzzo, data scientist e open scientist (https://about.me/pmasuzzo). Parleremo di comunicazione scientifica in pandemia e in emergenza sanitaria: necessità di far veicolare informazioni corrette e agevolare il progresso della Ricerca attraverso contenuti subito accessibili.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 90 minuti
Fascia di età: > 25 anni
Autori e collaboratori: Marco Novarese (DIGSPES)

Il 2020 è stato un anno nero per il turismo; con l'aiuto di alcuni esperti, vedremo qualche esempio positivo e virtuoso; con la partecipazione di Cristiana Carpini - Happy Holiday Homes), Claudio Lavagna (LVG Management Group), Federica Valdemarin (B&B Lungo il Po), Arcadia Consortium; in collaborazione con Master in Economia, Innovazione, Comunicazione e Accoglienza per l’impresa turistica.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: Qualsiasi
Autori e collaboratori: Diego Caprioglio (DSF)

Il video descrive brevemente come costruire e giocare una partita a "The Cure Quest", un gioco da tavolo autoprodotto per 2-4 giocatori di età scolare (scuola secondaria di primo grado) nel quale il protagonista impersona uno scienziato il cui obiettivo è completare la ricerca di una cura per una pandemia.

Muovendosi sul tabellone, il giocatore dovrà rispondere ad alcune domande suddivise per categorie; una volta risposto correttamente ad una domanda di ogni categoria dovrà raggiungere la fine del tabellone. Il gioco prende ispirazione da grandi classici come il "Gioco dell'oca" e "Trivial Pursuit" rivisitati in chiave scientifica e punta a stimolare l'approfondimento delle tematiche trattate e a sensibilizzare sul tema della ricerca scientifica.

Oltre al video vengono forniti un regolamento e i file necessari alla stampa e produzione del gioco stesso (tabellone, pedine) scaricabili.

Durata: 5 minuti (30 minuti per il goco)
Fascia di età: 5-11 anni
Autori e collaboratori: Enrico D'Urso

Una delle questioni più importanti scaturite negli ultimi tempo è lo scegliere una fonte GREEN per alimentare il mondo. Ma questo termine è scorretto, perchè la fonte deve avere un basso impatto ambientale, che è differente dall'accezione comune di GREEN. Quali sono quindi gli elementi che ci possono portare a definire una fonte rispettosa dell'ambiente o no? Utilizzare la biomassa è green, ma disboscare l'amazzonia è rispettoso dell'ambiente? L'idroelettrico è green, ma prosciugare i fiumi e causare l'estinzione di molte forme di vita è rispettoso dell'ambiente?

Da qui si diparte tutto l'intervento, che porterà alla ridefinizione dei concetti ed alla scelta delle forme di energia che siano rispettose dell'ambiente.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Giorgio Gatti, Federico Begni, Simone Cantamessa (DISIT)

Sarà mostrato come si analizzano tramite Microscopia Elettronica in Scansione (SEM) contaminanti ambientali di varie origini. Gli operatori inizialmente spiegheranno i principi della tecnica e poi analizzeranno i residui che si depositano sulle mascherine chirurgiche dopo l’utilizzo.

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 60 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Ambra Grolla, Giorgia Colombo, Franca Rossi (DSF)

Nulla di più attuale può collegare il tema EMERGENZA con la pandemia di Covid19. Da scienziati, biologi cellulari e strutturali, riteniamo opportuno dare nozioni sulla struttura del virus ai bambini  e nel contempo insegnare loro come proteggersi. Verrà generata una presentazione ppt in cui ci saranno slide introduttive che spiegheranno come sono fatti i virus e come in particolare è strutturato Sars-Cov2.

A seguire, un video, studiato per i bambini, che descriverà come costruire la struttura di Sars-Cov 2, e fornirà spunti agli insegnanti per realizzare un modello del virus con oggetti di uso quotidiano (ad esempio uno scolapasta o una vaschetta del gelato in polistirolo o una palla di spugna, per rappresentarne la struttura esterna, perline colorate o una corda, per l'RNA). I bambini dovranno provare a costruire il virus ma con le debite precauzioni, quindi proteggendosi con guanti e mascherina.

Durata: 5 minuti
Fascia di età: 5-11 anni
Autori e collaboratori: Sarah Gino (DISS)

Focus sulla violenza nei confronti delle donne ai tempi della pandemia.

La violenza contro le donne è considerata una violazione dei diritti umani, un fenomeno trasversale che interessa tutte le culture, le etnie, le classi sociali e le fasce di età. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che circa un terzo di questi abusi è perpetrato dal partner. L’isolamento sociale imposto dalla pandemia di SARS-CoV2 porta alla ribalta, in modo potenziato, alcuni preoccupanti indicatori della violenza domestica. Le organizzazioni che si occupano di questo fenomeno hanno osservato, infatti, un aumento della violenza domestica a causa della coesistenza forzata, dello stress economico, dell’insicurezza diffusa e della paura legata al contagio da coronavirus. Se da più parti ci si interroga su quali siano stati i mutamenti che le misure restrittive di contrasto al SARS-CoV-2 e la convivenza forzata hanno indotto nella diffusione e nelle modalità di manifestazione del fenomeno, è importante porre l’accento su come non rilevi unicamente se il numero dei casi sia aumentato, ma nel frattempo sia di estremo interesse capire se la peculiare situazione determinata dalla pandemia abbia diminuito le occasioni per chiedere aiuto da parte delle donne. Per questo motivo a livello globale sono state pensate e messe in atto nuove strategie per favorire l’emersione del fenomeno. 
Nell'incontro saranno discusse alcune delle modalità proposte e attuate in Italia. 

Per interagire via chat con i ricercatori utilizzate il link qui sotto; per seguire semplicemente la diretta (senza chat) utilizzate il link a inizio sezione.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 18 anni