Notte dei Ricercatori 2021

La società di oggi si trova ad affrontare grandi sfide epocali, dalla lotta alle epidemie, ai cambiamenti climatici, alla necessità di mitigare i crescenti divari sociali. Oggi più che mai appare rilevante una comunicazione della scienza corretta ed equilibrata sulle tematiche che affliggono l’umanità, specialmente per infondere fiducia sui benefici a essa associati. Per poter essere più consapevoli, tutte le discipline del sapere sono chiamate a dare messaggi chiari e solidi alla comunità. Un ruolo centrale lo riveste la comunicazione in tutte le sue anime, da quella scientifica a quella umanistica e sociale. La ricerca di linguaggi fruibili a tutti, e la loro efficacia, è un aspetto centrale di un grande e unico tema che è la comunicazione della scienza.

La XVI edizione della Notte dei Ricercatori si svolgerà venerdì 15 ottobre 2021 e vedrà come sempre coinvolti i ricercatori delle varie discipline (medico-sanitarie, sociologiche, economiche, giuridiche, letterarie, scientifico-tecnologiche, filosofico e linguistico) dell’Università del Piemonte Orientale nell’organizzazione di seminari, interventi, attività ludiche e prove pratiche per declinare in tutte le sue forme il ruolo della comunicazione, ponendo riflessioni e analisi su situazioni che riguardano la vita dei cittadini. Di fronte a una crescente domanda di informazione da parte della collettività, che non sempre è in grado di gestire, questo evento è un’occasione per comunicare la scienza attraverso l’equilibrio tra rigore e accessibilità del linguaggio. La finalità, in un contesto in continua evoluzione, è di fornire ai cittadini gli strumenti appropriati per interpretare e comprendere le sfide che siamo chiamati ad affrontare. 

Nella sedicesima edizione della Notte dei Ricercatori è previsto l’utilizzo delle tecnologie informatiche con dirette streaming, videoregistrazioni e attività selezionate in presenza. Per permettere una maggiore fruizione e diffusione degli eventi, molti di questi si potranno seguire attraverso il Web. I materiali prodotti per rimarranno disponibili online anche dopo il 15 ottobre 2021.

Guarda la Notte su YouTube

IL PROGRAMMA - VENERDÌ 15 OTTOBRE 2021

Cerimonia di apertura

L'evento si svolgerà presso l'aula magna del DISIT; la partecipazione in presenza è riservata agli invitati e al personale dell'Ateneo, previa prenotazione obbligatoria attraverso questi moduli: per gli invitati esterni, per il personale UPO.
La diretta streaming sarà trasmessa sul canale Youtube dell'Università.

Dalle ore 18:45 intervengono:

il professor Gian Carlo Avanzi, rettore dell'Università del Piemonte Orientale
il professor Leonardo Marchese, direttore del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
il professor Fabio Carniato, coordinatore della Notte dei Ricercatori 2021

 

Ore 19:00:

Quanta plastica c'è nel mare? Ci dobbiamo preoccupare?
Lectio della professoressa Eleonora Polo, ricercatrice del CNR

Eventi in presenza

Cortile del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica - DISIT (ingresso da via Rossini), Alessandria

Ore 14:30
La Scienza guarda l'ignoto
Enrico Boccaleri
Proiezione su monitor a ciclo continuo

Ore 14:30
Scienziati senza frontiere
Diego Cotella
Ripetuto alle 15:45 / 16:45 / 17:30

Ore 14:45
La Magia della Scienza: esperimenti divertenti per raccontare la chimica
Chiara Bisio
Ripetuto alle 15:45 / 16:45

Ore 15:00
Non ti senti bene? Curati con gli antichi Romani
Alice Borgna
Ripetuto alle 15:30 / 16:00 / 16:30

Ore 15:15
UPO Biobank Tra Noi
Valentina Bettio
Ripetuto alle 15:45 / 16:15 / 16:45 / 17:15

Ore 15:30
Biodiversità: come nascono nuove specie
Irene Pellegrino
Ripetuto alle 16:15 / 17:15 / 18:00

Ore 15:30
MICROCluedo: indagini in corsia
Barbara Azzimonti
Ripetuto alle 16:30 / 17:30

Ore 17:00
Tuteliamo l'ambiente con l'utilizzo di nuovi materiali
Fabio Carniato
Ripetuto alle 17:45

Dirette streaming

Tutte le dirette streaming potranno essere seguite sul canale Youtube di Ateneo. A questo link potete seguire la diretta del mattino (ore 11), a questo link potete seguire gli interventi della sera (dalle 19:30).

Ore 11:00
Assaggi di Comunicazione della Scienza
Ruggero Rollini
La conferenza sarà trasmessa dall'aula magna del DISIT; il personale UPO potrà partecipare in presenza fino al raggiungimento della capienza massima dell'aula (secondo le normative di sicurezza in vigore).

Ore 19:30
QuizzUPO: Biotecnologie Farmaceutiche
Alberto Massarotti

Ore 20:00
Non solo amaro: un gusto che è difesa, sottigliezza e cura
Federica Pollastro

Ore 20:30
Vedere per credere - La Scienza vista con i tuoi occhi
Diego Cotella, Lucia Corrado, Marco Corazzari, Marta Ruspa, Alessio Baricich, Sarah Gino, Ivana Rabbone

Ore 21:00
Gli esperimenti con le persone
Margherita Benzi, Valeria Faralla, Marco Novarese

Ore 21:30
Divulgazione matematica e prevenzione della dipendenza da gioco d'azzardo
Chiara Andrà

Ore 22:00
"L'ha detto un Premio Nobel, quindi deve essere vero per forza!"
Mauro Ravera

 

Per partecipare alle dirette streaming è obbligatoria la prenotazione, da effettuare compilando il modulo google che trovate nelle descrizioni delle attività (scorrendo la pagina in basso). Una volta compilato e inviato il modulo, riceverete una risposta automatica che contiene il link da utilizzare per collegarsi all'orario della diretta (consigliamo di collegarsi 10-15 minuti prima dell'orario indicato). Potrete utilizzare computer, laptop, tablet, smartphone (windows, mac, android, apple).

Dovrete cliccare sul link del webinar, poi, in fondo alla pagina, sul testo "Entra dal browser" o "Join from Your Browser" (sotto il pulsante "Avvia riunione" o "Launch Meeting"), specificando il proprio "Cognome Nome" al momento della richiesta di accesso (protetta dal test CAPTCHA), e quindi sul pulsante "Entra". Dovrete inoltre accettare i termini di servizio e la politica sulla privacy di Zoom cliccando sul pulsante "Accetto".

I vostri microfoni e le webcam saranno automaticamente disattivati all'ingresso del webinar. Per motivi di sicurezza saranno ammesse al webinar solo le persone che si sono iscritte.

Se non desiderate interagire con i relatori, potrete seguire la diretta streaming sul canale Youtube di Ateneo.

Contributi video

Tutti i contributi video sono stati registrati nel rispetto delle norme sanitarie anti-Covid19 e sono visibili anche sul canale Youtube di Ateneo, a questo link.

ATTIVITÀ

La diretta streaming dalle ore 19:30 può essere seguita da questo link.

Autori e collaboratori: Mauro Ravera (DISIT)

Siamo quotidianamente bombardati da notizie scientifiche e pareri di esperti veri o presunti di qualunque genere e in qualunque campo della scienza. Districarsi in questa massa di dati diventa complesso anche per gli addetti ai lavori, figuriamoci per la maggior parte della popolazione! Il seminario vuole rappresentare un piccolo viaggio all'interno della comunicazione scientifica "entry level", per sfatare alcuni luoghi comuni, per cercare di (o almeno provare a) leggere i meme "acchiappaclick" e seguire le discussioni sui social con spirito critico, facendosi qualche domanda e magari dandosi qualche risposta. Esempi in campo rigorosamente scientifico, fatti storici e pochi consigli condiranno la narrazione, con la speranza di stimolare gli spettatori ad andare oltre al semplice titolo.

 

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso questo form.

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Enrico Ercole (DIGSPES)
Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Ruggero Rollini

Perché è importante parlare di scienza? La risposta potrebbe non essere scontata, anche se l'ultimo anno di pandemia ci ha dato dei suggerimenti e ce ne ha fatto intuire l'importanza
(nell'incontro parlerà delle basi della SciComm e del perchè sia fondamentale conoscerla).

IX edizione delle Conversazioni sulla Scienza dal Liceo Scientifico "Galilei" di Alessandria.

Durata: 80 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Irene Pellegrino, Luca Ilahiane (DISIT)

Come si originano nuove specie? Quali fattori promuovono la “nascita” di una nuova specie? Come si riconoscono le diverse specie? Proveremo a rispondere a queste ed altre domande attraverso un gioco e l’osservazione di reperti zoologici.
La speciazione è il processo che genera la diversità della vita così come la vediamo oggi, una fotografia della biodiversità attuale. L’ecologia, le barriere geografiche, le risorse e molti altri fattori influenzano le specie spingendole a differenziarsi in un lento e ininterrotto flusso di diversità.
Conoscere i meccanismi dell’evoluzione è un passo fondamentale per la conservazione della diversità presente sulla terra.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in uno dei turni disponibili, compilando il relativo modulo:

Ore 15:30
Ore 16:15
Ore 17:15
Ore 18:00

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Michela Bosetti, Chiara Porta, Alice Marchetti, Al Khatib MHD Ouis, Chiara Ceresa (DSF)

Gioco da tavolo scaricabile di carte con vari poteri di comunicazione. Il Gioco comprende tre tipi principali di carte: Carte Cellula, Carte Molecola e Carte Trappola. Attraverso l'Evocazione di Carte Mostro i giocatori cercano di danneggiare l'avversario, aiutati dai poteri di Carte Cellula, Carte Molecola e Carte Trappola.
Questa attività si propone di trasmettere la conoscenza dei principali meccanismi di comunicazione tra le cellule del sistema immunitario e di interazione cellula-substrato ingaggiando gli utenti in un gioco di competizione. 

Durata: 10 minuti
Fascia di età: > 5 anni
Autori e collaboratori: Antonio Maconi, Marco Invernizzi (DISS)

Il dipartimento Attività Integrate Ricerca e Innovazione dell'Azienda Ospedaliera di Alessandria con i suoi ricercatori illustra come impostare e divulgare i risultati della ricerca per renderli 'semplici e chiari'.

Durata: 10 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Grazia Doro e Mariavittoria Delpiano (Associazione "Giallo come il miele"), Lorenza Daglia e Antonella Talenti (corso di formazione "I più fragili tra i più deboli / "GIALLO come il MIELE")

Presentazione -anteprima dell'edizione 2020-21 del corso di formazione "I più fragili tra i più deboli / GIALLO come il MIELE" destinato ai docenti delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Marzio Pennisi, Giuliana Franceschinis, Davide Cerotti (DISIT)

La simulazione al computer di processi naturali permette di comprendere meglio il mondo in cui viviamo. Tra i possibili approcci di simulazione, la simulazione attraverso modelli ad agenti è sempre più utilizzata in vari campi come fisica, biologia, economia e science sociali.
I modelli ad agenti descrivono un fenomeno dal punto di vista microscopico, osservando i singoli “agenti” che lo compongono. Gli agenti agiscono ed interagiscono autonomamente, portando alla formazione di comportamenti globali non osservabili localmente.
In linea con la tematica di questa edizione, lo scopo dell’intervento è quello di presentare i modelli ad agenti mostrando attraverso degli esempi come questi strumenti possano essere un mezzo per comprendere, fare e comunicare la scienza.
Non esistono quasi limiti alle capacità descrittive dei modelli ad agenti, se non quelli legati alla potenza dei computer e forse alla nostra fantasia. E’ proprio il caso di dire… “datemi gli agenti e vi simulerò il mondo!”.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Francesco Della Corte, Luca Ragazzoni, Monica Linty, Monica Trentin, Martina Valente, Andrea Conti, Aurora Falcone, Michela Bernardini, Antonio Scalogna, Francesco Salvi, Alessia Bolamperti, Rosaria Lea (DIMET)

Il Centro di Ricerca e Formazione in Medicina dei Disastri, Assistenza Umanitaria e Salute Globale (CRIMEDIM) e il Centro di Simulazione in Medicina e Professioni Sanitarie (SIMNOVA) sono accomunati dall’uso della simulazione e della didattica innovativa in programmi di formazione per studenti professionisti sanitari, operatori umanitari, , volontari e cittadini, con importanti ricadute sulla popolazione, in termini di sensibilizzazione, consapevolezza e best practice sui temi dell’emergenza e sui sistemi sanitari.
Il mondo è sempre più esposto a disastri, con gravi minacce per la salute. Il cambiamento climatico e la stessa pandemia Covid-19 ne rafforzano l’evidenza e solo l’incremento della conoscenza e delle abilità degli operatori sanitari unitamente alla diffusione di best practice a tutti i livelli sociali possono ridurre il rischio e aumentare la sicurezza della popolazione.
L’esperienza è una fondamentale forma di apprendimento e la simulazione nella Medicina dei Disastri è un fondamentale mezzo per comunicare ai cittadini concetti scientifici fondamentali per la sicurezza di tutta la comunità.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Chiara Andrà (DISIT)

Si descrivono le caratteristiche di un progetto, volto a sviluppare materiali formativi per prevenire l'abuso di gioco d'azzardo tra i giovani, che ha vinto il Premio Guido Castelnuovo 2018 per la divulgazione della matematica dell'Unione Matematica Italiana.

 

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso questo form.

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: 3i group in collaborazione con Chiara Bisio (DISIT)

Un progetto di divulgazione alla conoscenza in merito agli usi corretti e razionali dell’energia. Con questa idea nasce la gara di scienze: iniziare la formazione dalle scuole, lasciare agli studenti un messaggio indelebile con una competizione per familiarizzare con il concetto di energia, di risparmio energetico, di uso efficiente delle risorse e riqualificazione dell’ambiente. Una vera e propria gara, in cui scuole e classi si sfidano a colpi di idee per il futuro! Al termine di un primo periodo formativo ogni classe potrà presentare un progetto che rappresenti la propria idea di rispetto dell’ambiente e riqualificazione degli ecosistemi urbani!

Durata: 2 minuti
Fascia di età: > 5 anni
Autori e collaboratori: Marco Ghione, Alfredo Ghidelli, Laura Folli, Luigi Ferrari (DISUM)

Rendendo visibile a un pubblico più ampio le nostre attività collaborative, incoraggiamo un nuovo protagonismo degli studiosi emergenti.

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Lara Camillo, Elisa Zavattaro, Laura Cristina Gironi (DISS)

Attività di divulgazione volta ad illustrare i fenomeni di danno cutaneo indotto dall'esposizione alle radiazioni UV, i meccanismi della fotoprotezione sia topica che sistemica e i benefici derivanti da essa, sia in termini di riduzione del fotoaging che di riduzione del rischio di insorgenza di tumori cutanei. Il video tratterà sia aspetti di tipo clinico che di ricerca, attraverso immagini esplicative di esperimenti

Durata: 15-20 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Carmen Aina (DISEI), Enrico Ferrero (DISIT)

In Italia, il tasso di natalità è ampiamente al di sotto di quello di sostituzione e con il crescente aumento dell’invecchiamento della popolazione mette in discussione la sostenibilità del Welfare State. Inoltre, in Italia è presente una significativa eterogeneità della natalità a livello geografico. Alla luce dei cambiamenti climatici e dell’adozione di politiche di mitigazione e adattamento, diventa necessario comprendere se l’emergenza ambientale ha anche conseguenze su alcune abitudini individuali. A tale proposito, attraverso l’analisi di dati meteo e dati sulla natalità, entrambi rilevati a livello comunale nell’ultimo trentennio, si cerca di spiegare eventuali nessi tra questi due fenomeni nell’intento di fornire alcune spiegazioni e sensibilizzare la collettività e gli operatori di politica economica sulla questione.

Fascia di età: > 5 anni
Autori e collaboratori: Margherita Benzi, Valeria Faralla, Marco Novarese (DIGSPES)

Ci sono alcuni importanti esperimenti o fatti del comportamento umano individuale e sociale presi per veri perchè molto noti o a prescindere da qualsiasi verifica empirica. Alcuni di questi risultati sono famosi perché raccontati e divulgati sui media tradizionali. Il metodo scientifico sperimentale si può applicare anche allo studio del comportamento individuale o sociale e questo permette di testare idee prese per buone semplicemente per abitudine, ma anche di ripetere ed eventualmente confutare esperimenti famosi, che sono presi per buoni solo in virtù di una narrazione efficace. Questo richiede un ruolo attivo dei ricercatori nella comunicazione dei risultati e nello sviluppo di una mentalità critica.

 

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso questo form.

Durata: 20 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Alessio Bottrighi (DISIT)

Per avere un'opinione sull'Intelligenza Artificiale bisogna conoscerla per capire cosa è, le nostre convinzioni sono basate su informazioni contrastanti e che in gran parte derivano dall'immaginario, cerchiamo di capire cosa sia vero e cosa sia falso e da dove derivano alcune delle nostre convinzioni.

Durata: 25 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Simona Martinotti, Elia Ranzato, Gregorio Bonsignore, Alice Megazzini (DISIT)

"Un uomo che vuole la verità diventa scienziato. Un uomo che vuole lasciare libero gioco alla sua soggettività, diventa magari scrittore, ma che cosa deve fare un uomo che vuole qualche cosa di intermedio tra i due?" (Robert Musil)

Prova a fare il divulgatore

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Chiara Bisio, Fabio Carniato, Marco Ricci, Vanessa Miglio, Stefano Marchesi, Alessandro Nucera (DISIT)

Si tratta di uno spettacolo in cui, in una atmosfera assolutamente informale, il pubblico verrà accompagnato nel mondo della Chimica e delle sue reazioni attraverso semplici e divertenti dimostrazioni scientifiche. Tale attività sarà organizzata in modo da far conoscere i fenomeni e le leggi che governano diverse reazioni in cui la luce, il colore e l'energia saranno protagoniste.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in uno dei turni disponibili, compilando il relativo modulo:

Ore 14:45
Ore 15:45
Ore 16:45

Durata: 30
Fascia di età: > 5 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Francesca Martignone (DISIT)

Nella storia grandi matematici hanno studiato le leggi matematiche usando degli artefatti concreti. Nel video per la NdR si vuole raccontare la storia del Pantografo di Scheiner, una macchina che incorpora leggi matematiche e che può creare figure simili. Dato che con questa macchina si possono produrre ingrandimenti e riduzioni di figure, già nel Seicento era usata dai pittori ed ancora nel secolo scorso gli artigiani la utilizzavano per creare incisioni. Noi mostreremo una ricostruzione della macchina storica inventata da Scheiner. L’esplorazione e la manipolazione di questo oggetto permette di vedere in modo diverso leggi matematiche che spesso sono presentate solo usando il linguaggio algebrico. 

Durata: 15 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Enrico Boccaleri (DISIT)

La Scienza guarda l'ignoto è un'installazione artistica. Una struttura cristallina esposta su un piedistallo diventa il punto di attrazione dell'osservazione del pubblico; al suo interno, una telecamera riprende lo sguardo, le espressioni e i gesti di chi osserva. Queste immagini, registrate, vengono riproposte (con un ritardo di qualche minuto) su uno schermo, che mostra come... la Scienza possa osservare l'Uomo che la studia.

Fascia di età: > 5 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Diego Caprioglio (DSF)

Possedere un linguaggio comune riconosciuto a livello globale è essenziale per permettere un'immediato e corretto scambio di idee e passaggio di informazioni; la tavola periodica è "l'alfabeto universale" con cui i chimici di tutto il mondo si interfacciano. Basandoci su essa, abbiamo pensato ad un gioco da tavolo ispirato alla classica tombola in cui, invece dei numeri, sono gli gli elementi chimici a fare da padrone. Tutto il materiale necessario per costruire il gioco ed il suo regolamento sarà scaricabile ed il tutto sarà accompagnato da un breve video introduttivo della durata di pochi minuti.

Durata: 5 minuti
Fascia di età: > 5 anni
Autori e collaboratori: Barbara Azzimonti, Diletta Squarzanti, Paola Zanetta, Alessia Di Coste, Jacopo Tosatti (DISS)

L'attività si svolgerà in questo modo.
Prima di dare il via alle indagini, verrà letto a voce alta il nome della malattia diagnosticata al paziente agli spettatori-investigatori presenti.
Sotto la nostra guida verranno date le informazioni necessarie per scoprire quali possono essere i veri responsabili della malattia, che modalità hanno usato per provocarla e dove possono aver innescato il problema di salute al nostro paziente.

  • CHI SONO I RESPONSABILI?
    Non sono persone in carne ed ossa, bensì dei microrganismi che verranno descritti sotto forma di cartoons
  • QUALI ARMI HANNO USATO?
    Le armi sono i fattori di virulenza attraverso i quali i microrganismi patogeni hanno causato la malattia
  • DOVE HANNO AGITO?
    I luoghi possibili del misfatto non sono niente altro che i tessuti, gli organi e gli apparati del paziente

Gli spettatori verranno accompagnati nella comprensione di argomenti scientifici attraverso un gioco interattivo: GIOCANDO..SI IMPARA!

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in uno dei turni disponibili, compilando il relativo modulo:

Ore 15:30
Ore 16:30
Ore 17:30

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 5 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Maria Angela Masini, Valentina Bonetto, Flavia Caprì (DISIT)

La comunicazione della scienza assume oggi un’importanza strategica. Rendere pubblici i propri ambiti di ricerca, l’avanzamento di questa e le sue possibili ricadute nella vita di “tutti i giorni” è possibile solo con una costante e attiva divulgazione. Quindi è importante che il ricercatore esca dal suo ambito lavorativo per comunicare al cittadino le proprie attività. Tale comunicazione svolge il ruolo di informare l’opinione pubblica sugli aspetti del mondo della ricerca e fornisce alla scienza gli strumenti idonei per valutare come essa è percepita dalla società. I canali di comunicazione sono molteplici e con diversa possibilità di successo, in base al pubblico che si vuole raggiungere. Il progetto utilizzerà un mezzo che possa essere indirizzato ai giovani e non solo, reinterpretando il testo di una canzone inserendone uno scientifico che illustri l’effetto della microgravità su cellule, tessuti e l’organismo umano. La canzone così modificata sarà corredata di un video dove verranno illustrate in maniera semplice e chiara le alterazioni cellulari e organismiche provocate dalla variazione del vettore gravità che sono riportate nel testo della canzone.

Durata: 5 minuti
Fascia di età: > 5 anni
Autori e collaboratori: Federica Pollastro (DSF)

Breve delineazione del gusto dell'amaro: come entra nelle nostre vite, che ruolo ha, perché riusciamo a percepirlo. Amaro tossico e amaro salutistico: tossicità, effetti terapeutici, effetti sull'appetito, sul peso corporeo e a livello delle vie aeree contro l'asma.
Gli aspetti trattati saranno supportati da riferimenti storici-scientifici che hanno profonde radici con la cultura e l'etnobotanica.

 

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso questo form.

Durata: 45 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Autori e collaboratori: Alice Borgna, Gianmario Cattaneo, Massimo Manca, Nadia Rosso (DISUM)

L'attività è incentrata sulla letteratura medica antica. Verrà proposto un gioco in cui a ogni malattia si dovranno abbinare le cure proposte dai medici romani, spesso improbabili (es. baciare una mula per far passare l'otite), oppure abbinare la malattia alla descrizione che ne fanno i trattati scientifici antichi.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in uno dei turni disponibili, compilando il relativo modulo:

Ore 15:00
Ore 15:30
Ore 16:00
Ore 16:30

Durata: 5 minuti
Fascia di età: > 5 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Alberto Massarotti (DSF)

Gli studenti della laurea magistrale in Biotecnologie farmaceutiche presentano un quiz sulle tematiche che stanno affrontando durante il loro corso di studi. Chi segue potrà rispondere in tempo reale utilizzando il proprio cellulare come pulsantiera per scegliere la risposta corretta.

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Autori e collaboratori: Diego Cotella, Marta Ruspa, Lucia Corrado, Alessio Baricich, Sarah Gino, Ivana Rabbone, Lia Rimondini e gli studenti internazionali dei corsi di dottorato (DISS)

L’attività sarà gestita dagli studenti internazionali dei dottorati della Scuola di Medicina, e ha come obiettivo promuovere il messaggio del “linguaggio universale della Scienza”.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in uno dei turni disponibili, compilando il relativo modulo:

Ore 14:30
Ore 15:45
Ore 16:45
Ore 17:30

Fascia di età: > 5 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Chiara Bisio, Vanessa Miglio, Federico Begni, Fabio Carniato (DISIT)

L'attività si propone di sensibilizzare il pubblico alla problematica dell'inquinamento ambientale mostrandola preparazione di materiali innovativi multifunzionali in grado di rimuovere inquinanti. I ricercatori di chimica vi accompagneranno in un viaggio alla scoperta di tutto il ciclo di vita di tali materiali, dal loro design, alla sintesi in laboratorio fino alla reale applicazione.

L'attività è promossa all'interno del progetto ASAP - Let's change as soon as possible, nell'ambito del bando CivICa 2019, il cui maggior sostenitore è la Fondazione Compagnia di San Paolo.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in uno dei turni disponibili, compilando il relativo modulo:

Ore 17:00
Ore 17:45

Logo asap - cultura e sviluppo


Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 12 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Valentina Bettio, Eleonora Mazzucco, Annamaria Antona, Marco Varalda, Jacopo Venetucci, Giovanni Leo, Daniela Capello (DIMET)

Introduzione del concetto di biobanca e dei principali nodi nazionali e internazionali di interazione.

Descrizione e approfondimento, con il supporto di materiale audiovisivo, delle principali attività di una biobanca, dell'impatto sulla ricerca in campo biomedico e del ruolo attivo della popolazione come principale sostenitore e partecipante alle attività di biobanking. 

Presentazione dei progetti e delle attività in corso in UPO Biobank, con coinvolgimento degli auditor e dibattito sulle tematiche introdotte, le prospettive future e le aspettative individuali. Questionario finale di interesse e percezione generale delle tematiche inerenti il biobanking.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in uno dei turni disponibili, compilando il relativo modulo:

Ore 15:15
Ore 15:45
Ore 16:15
Ore 16:45
Ore 17:15

Durata: 30 minuti
Fascia di età: > 18 anni
Vieni a trovarci al Disit venerdì 15 ottobre.
Autori e collaboratori: Diego Cotella, Lucia Corrado, Marco Corazzari, Marta Ruspa, Alessio Baricich, Sarah Gino, Ivana Rabbone (DISS)

Si tratta di un concorso fotografico, aperto a tutte le fasce di età (bambini, ragazzi, adulti) e ai ricercatori. I partecipanti invieranno delle immagini (fotografie o “storie” di Instagram) in cui illustrano la loro idea di scienza. I partecipanti saranno divisi in categorie (per le diverse fasce di età più la categoria “scienziati per davvero”). Sono previsti premi (in libri) per i primi classificati e la premiazione, se possibile, in presenza. Le foto saranno “postate” su un sito dedicato. Le migliori fotografie saranno stampate e esposte.

 

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso questo form.

Durata: 60 minuti
Fascia di età: > 12 anni